sabato 19 gennaio 2008

DUNHILL International(pacchetto rosso)



Salve a tutti,la recensione di oggi rappresenta per me un momento molto importante,in quanto si parla di una marca che è tra le mie preferite,diciamo pure la mia preferita,si tratta delle mitiche DUNHILL INTERNATIONAL. La prima volta che le notai nella tabaccheria in cui abitualmente mi rifornisco,rimasi quasi stregato da quel colore tanto sfacciato,una tonalità di rosso che cattura l’attenzione,e che viene solitamente definito candy apple red. La casa inglese,è una delle più affermate nel campo del fumo di qualità,e nel tempo ho avuto l’occasione di provare altre chicche come le Fine cut,con il loro commovente filtro madreperlato.Ma queste in particolare sembrano provenire da un altro pianeta,è chiaro che dietro l’eleganza minimalista del pacchetto c’è la mano di un designer di altissimo livello,il formato è quello già analizzato nelle St.Moritz e nelle Davidoff Magnum (due nomi a caso insomma),si tratta quindi del classico pacchetto largo diviso internamente in 2 settori più piccoli che contengono dieci “meraviglie”ciascuno.I valori di codeste sono:CATRAME 10 mg-NICOTINA O,9 Mg-CO 10 mg.Dopo questa doverosa introduzione passiamo alla consueta analisi del prodotto.

SAPORE: 5,5/6 Eccezionali,mi chiedo come sarebbe possibile trovare un blend che riesca a unire sapore e pesantezza in una maniera tanto efficace,direi che siamo a livelli paradisiaci,fumare queste sigarette può diventare davvero qualcosa di più che un diversivo per scaricare lo stress,sono adatte a anche a sottolineare un momento di grande soddisfazione,oppure per contemplare un tramonto con in mano una birra forte,possibilmente rossa.

.STORDIMENTO: 6/6 Il massimo senza dubbio,sarà che sono più lunghe del normale(95 mm),sarà che il loro segreto sta nel bruciare molto lentamente,ma preparatevi a impiegare una buona decina di minuti se volete assaporare pienamente tutta la sensazione di leggerezza che questo marchio può regalarvi,come già detto in passato,questo è uno dei quei casi in cui se si fuma in piedi si rischia davvero di perdere l’equilibrio.

QUALITÀ’: 5/6 La qualità è ad un livello altissimo,una miscela praticamente perfetta,tenete conto che è pur sempre una mia opinione,ma mi chiedo veramente come sarebbe possibile avere tanta qualità in uno qualunque degli altri marchi in commercio in Italia, escludendo le benamate Davidoff(certo è che già sconfinando nella verde Svizzera c’è una lunga lista di sigarette che potrebbe dare del filo da torcere alle nostre rosse,ma d’altronde,fossero solo questi i problemi dell’Italia…)

ORIGINALITÀ’: 3/5 Una sigaretta di questo calibro,non ha certo bisogno di essere originale,è una vera signora,e da vera signora rispetta la tradizione,seguendo un discorso partito 101 anni fa che tiene ben presente che la vera originalità,è lo stile stesso

PERSONALITÀ’: 3 ,5/4 Una persona che abbia carisma,non può non legarsi a questo marchio,solo il poter tirare fuori il pacchetto dalla solita tasca laterale della giacca,è motivo di gioia e orgoglio per qualsiasi fumatore che sia a conoscenza anche solo della parola eleganza

STILE 3/3:A mio parere il miglior pacchetto in commercio,una vera opera d’arte in miniatura li stemma rosso con tanto di quadratino stampato sulla sigaretta con precisione sconcertante;ripeto che sempre più spesso nel mondo della nicotina l’abito fa il monaco;un esempio?Prendete un pacchetto di Dunhill e un pacchetto di MS gialle,mettetele vicine,osservatele attentamente 10 secondi,e poi decidete cosa fumare….A voi la scelta

TOTALE 26/30

Dubito seriamente che ci sia altro da aggiungere,stile,eleganza,qualità,pesantezza….Insomma semplicemente le amo,a volte rimango solo a guardare il pacchetto,e pur essendo consapevole che in Italia la situazione per noi fumatori non è buona, finché ci saranno marchi del genere,potremo stare tranquilli.

PREZZO:4,40 euro


Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.

14 commenti:

l'altro recensore di fumare con stile ha detto...

hai ragione te sonno delle ottime sigarette,in ogni caso il restyling mi ha deluso abbastanza,rispetto alle dunhill internatinal in commercio fino alla primavera del 2006 queste si collocano qalche gradino piu in basso,non sempre tutti i cambiamenti sono in meglio,francamente mi risulta arduo comprendere la motivazione che ha spinto i dirigenti BAT nell'operare questa scelta,volevano forse migliorare la perfezione?a mio parere non ci sono riusciti.allego un link conla foto delle precedenti dunhill international qualcuno forse le ricorderà quelli che hanno avuto il piacere di fumarle assai probabilmente le rimpiangeranno.
http://www.cigarettespedia.com/index.php/Dunhill_%28english_version%29_%28International%29_L-20-B_-_England

lu papero ha detto...

concordo con il mio predeccesorre là in alto. le vecchie dunhill (a mio parere) avevano un gusto diverso, nel fumare quelle nuove invece si avverte , è vero, un buon sapore ma anche una picconata ai polmoni che non avveniva con le vecchie pur avendo gli stessi valori.

LorisCottoniSmettilaDiFarciVenireL'Orchite ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Le ho appena scoperte. Prima fumavo prevalentemente senza filtro, sono un grande amante dei tabacchi scuri - Gitanes, Gauloises... - Però devo dire che mi sono piaciute moltissimo. Sicuramente sigarette di gran livello, contando anche la luncghezza...

Anonimo ha detto...

complimenti per il blog!! volevo chiedervi se esistevano le dunhill international blue?

Principiante ha detto...

E' da poco che fumo o meglio sfumacchio dato che fumo un giorno si e uno no un paio di sigarette giusto per il piacere di farlo.
Mi sono orientato per buona parte delle mie scelte grazie al vostro sito che trovo davvero ben fatto :D
Queste Dunhill le ho trovate abbastanza buone anche se le trovo un gradino sotto alle Davidoff classic per pesantezza e trovo che "grattano" un pò più rispetto alle sopracitate.
Come sapore nulla da dire, preferisco ancora le Davidoff classic ma questo è soggettivo dato che di aroma ne hanno e si sente.
Anche l'aroma post fumata trovo che sia più persistente rispetto alle Davidoff classic.
Un gradito acquisto ma che per ora non mi ha ancora affascinato completamente ...forse il mio giudizio migliorerà continuando a fumare il pacchetto : D

PS Quelle che ho acquistato riportano i valori 10-1-10 e non 10-0.9-10 come è scritto nella recensione.
Si tratta di un errore o hanno cambiato davvero qualcosa nelle Dunhill international rosse ? O.o

Andy ha detto...

Confermo quello che ha annunciato "Principiante" i valori, in data odierna, sono di 10,1,10 e il prezzo è lievitato a 4,60 €, un ritocco che ha pesato, grazie al nostro governo, sul costo di tutte le marche di sigarette. Una curiosità sul pacchetto, cosa serve il foro circolare sulla parte posteriore del pacchetto, esattamente sopra la scritta DUNHILL? Ha un qualche scopo?

Andy ha detto...

Colgo anche l'occasione per salutare i recensitori del blog, e ringraziarli per farci scoprire marchi di sigarette internazionali che altrimenti non avremmo l'ocasione neanche di scoprire.

Anonimo ha detto...

Sono di nuovo il principiante e beh, devo dire che le Dunhill International sono diventate ufficialmente le mie sigarette preferite : D
MA oggi che succede ? ...vado in tabaccheria e ... pacchetto diverso e valori diversi.
Esattamente le stesse della recensione.
Non so se per ora non ho fatto altro che fumare vecchie riserve delle Dunhill International vecchie XD
Boh, fattostà che le Dunhill che fino ad ora fumavo avevano un pacchetto molto simile a quello in foto ma bordato d'argento.

Me n'è rimasta una di quelle vecchie, sta sera apro il pacchetto nuovo e faccio il confronto XD

Anonimo ha detto...

io oggi le ho comprate ma le ho pagate solo 4,10 euro!

Anonimo ha detto...

beato ate che le hai pagate 4,10 io le pago 4,70!!
come sigarette sono (a mio parere) la migliore marca in circolazione...
complimenti per il blog!

Anonimo ha detto...

Ottime sigarette. Durano e tirano bene.
Ad oggi i contenuti sono 10 - 1 - 9 espressi in mg (rispettivamente di catrame, nicotina e CO). e il loro costo è di 4,70 €.
Soltanto 10 cent in più rispetto alle classice rosse, blu e gold.

Io fossi in voi proverei le fine cut (blu - light) e (silver - ultra light).
Entrambe buone e meritevoli. Peccato il costo (5,00€ a pacchetto), la mancanza della variante black (full flavor) e la scarsa reperibilità, più delle international.
Filtro bianco perlato (ricoperto di uno strato plasticoso), leggermente più sottili della classiche KS. A me paiono più dolci rispetto alle international. Sarebbero le mie ideali se in italia ci fossero in variante full flavor. Al momento rimangono le International...Ma prima del 2006 quato erano buone le international? Mi spiego meglio...erano superiori ad oggi....a me pare una trovata pubblicitaria. Introducono le top lealf e guarda a caso (pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca sempre) le international peggiorano.

Anonimo ha detto...

comunque per chi ha chiesto le International blue. Esistono eccome. Le trovi in Svizzera e in Germania. Contenuto 7-0,7-7 indentico alle blu classiche svizzere (7-0,7-7).
In italia le blu sono 7-0,6-8

Anonimo ha detto...

Negli ultimi 2 mesi circa è diventato difficile fumare una Dunhill International interamente, perchè si spengono continuamente e si devono riaccendere, il che sciupa l'aroma della sigaretta stessa. Inoltre concordo col fatto che le Dunhill in commercio fino al 2006 erano decisamente migliori di quelle attuali, più forti e di gusto diverso.