domenica 3 maggio 2009

CAMEL CRUSH





Salve a tutti,

Dopo un'autentica rarità del settore,come le black&gold in merito alle quali, mai finiremo di intessere encomiastici panegirici;ora ci occuperemo di un prodotto estremamente particolare,quasi magico,perciò vi consiglio di leggervi attentamente questa recensione,poichè noi dello staff profondiamo un solerte e costante impegno nel proporvi ogni volta,delle nicchie di esclusività ignote al pubblico,alle qualisenza la mediazione viatica del blog sarebbe impossibile arrivare.
Quest'oggi avremo l'onore di passare in rassegna una sigaretta veramente particolare,originale per molte ragioni,e per forza di cose assolutamente indimenticabie.Camel Crush,un sintagma che suona indecifrabile per il quisque de populo,nonostante la traduzione dalla lingua di Shakespeare risulti agevole:Camel,cammello,dromaderio e Crush,spappolare,strizzare.Queste sigarette,una delle più azzeccate new entries del profondo restylng intrapreso un anno or sono dacamel,hanno una peculiarità assolutamente unica,l'oggetto da strizzare è il filtro,all'interno del quale è stata collocata una piccola sfera,la quale subendo la pressione delle dita si frantuma,con il risultato che quella che sembrava una normalissima camel american diventa improvvisamente una sigaretta al mentolo.Quando le vidi in tabaccheria rimasi folgorato prima ancora di comprarle,prima di accenderne una ed aspirare la prima boccata,effetto logicamente assurdo,un'interversione cronologico-posizionale del nesso di causalità,come i paradossali raggi tachionici,come se un proiettile ci abbia colpito, prima che qualcuno abbia premuto il grilletto della pistola.Se qualcuno di voi si è chiesto cosa rappresentasse l'oggetto informe effigiato nella foto sovrastante la recensione,ebbene sappia che si tratta del filtro contenente la sferetta di mentolo frantimata.Squeeze the filter,hear the click,change the taste (stringi il filtro,senti il click,cambia il gusto,ndt),una checklist che esprime con precisione diagrammatica,del diagramma di flusso,atti e fatti inerenti alla protagonista della recensione odierna,in fondo tuttoè esplicato chiaramente e cristallinamente,si tratta solo di premere il filtro sentire il sono schiocco e magicamente la sigaretta da normale diventa al mentolo:Freshness on demand,altro sintagma azzeccatissimo che designa e connota inequivobilmente la peculiarssima natura di queste camel,oviamente in tal caso le leggi della fisica,e in partricolar modo il secondo principio della termodinamica,sono condizioni ostative ed impedienti del fatto che una volta schiacciato il filtro,ricomprimendolo la sigaretta possa tornale normale,in quanto come faceva notare un illustre fisico,è possibile trasformare un acquario in una zuppa di pesce ma non viceversa.Passiamo ora,dopo questa introduzione,ad una descrizione maggiormente dettagliata della nostra esperienza di fumo.

SAPORE:5,5/6.Nella fase regulare il sapore oscilla tra quello di una camel filter e quello di una camel light,invero più sbilanciato verso la prima tipologia indicata,ossia un sapore molto dolce ed aromatico,le note,le sfumature e le strutturazioni sono profondamente differenti dalle camel italiane,tutta un'altra storia.Nella fase posteriore alla compressione del filtro,il sapore non è in tutto e per tutto uguale a quello di una camel al mentolo,ma di una freschezza molto particolare,che conferisce alla fumata una particolare liscezza,che per miracolo non riesce ad occultare l'armonico equilibrio della turkish and domestic blend della fase regular.

STORDIMENTO: 5,5/6.Molto potente,alla fine la testa gira,quando si tira tuttavia non si avvertono particolari disagi,anzi la sensazione risulta essere piuttosto piacevole.Sensazioni inesperibili attraverso i prodotti acquistabili nelle tabaccherie nostrane,non solo per i valori di catrame e nicotina eccedenti i limiti fissati in senso all'unione europea con apposito provvedimento normativo.

QUALITA':5,5/6.La qualità è quella di tutte le premium brands made in USA,chissà se il diritto alla ricerca della felicità di cui all'art.1 della costituzione americana non anche consista nell'opportunità di poter fruire di ottime sigarette e più ingenerale di prodotti migliori,scevri da interventi legislativi sciagurati,predisposti ed approntati senza una ratio coerente ed unitaria?.
Mediamente qualità in casa è lievemente al disotto delle marlboro,volendo giudicare solo dal prezzo,peraltro giudicare prima facie in questo caso allontana dalla realtà,questo è un prodotto più ricercato,l'impegno e la creativitòà necessari per realizzarlo sono conseguenze di molti sforzi,che noi giudici premiamo.

ORIGINALITA':5/5.Ovviamente il voto è quello massimo,trattandosi di un prdotto unico nel suo genere,se qualcuno ha notizia di sigarette simili che ce lo faccia sapere.
Del resto tutte le sigarette fatte negli states,e non son licenza sono tutta un'altra cosa,per ulteriori approfondimenti si rinvia alla recensione delle marlboro rosse,ivi pubblicata in data domenica 7 dicembre 2008.

PERSONALITA':4/4.Il tabacco non sarà del decile superiore come nelle black&gold,o del centile superiore come nelle camel rare,tuttavia il prodotto ha una connotazione unica e spiccata,distinctive.Vi suggerisco un gioco,trovate un amico che funga da cavia,fategli asporare una boccata poi premete il filtro e fategli fare un altro tiro,poi divertitevi nel vederlo trasecolare,potrete improvvisarvi novelli houdini,anzi,david copperfield,visto che il primo era una escapista ed il secondo illusionista,ovvero il mago silvan senza voler scomodare i due simpatici personaggi di origine ebraica.In ogni caso con queste sigarette in tasca la popolarità è garantita,fatene una buona scorta,poichè le voci cominceranno a circolare e dovrete usarne in buona quantità per intrattenere la folla.

STILE:3/3.En plein secco,come ne vedono molti nel nostro blog,del resto siamo su fumare con stile,meritato solo per l'assenza dei turpi moniti introdotti in italia con il D.L.gs 24 giugno 2003 n.184,una vera mazzata,tuttavia lo stile non è solo nel pacchetto,ma nella totalità del prodotto.

TOTALE:28,5/30.

Anche qui siamo al cospetto di sigarette validissime,purtroppo in italia non esiste nulla di simile.Da noi quando si parla di camel si pensa ad un certo tipo di prodotto,considerare le camel made in usa uguali a quelle europee è l'errore colossale da non commettere assolutamente,il discorso è sempre il solito,in europa è lo stato a decidere il sapore delle nostre sigarette,il quale in un delirio di arroganza,presunzione e onnipotenza vorrebbe insegnare alle case produttrici come si fanno le sigarette,è normale che poi il risultato sia assolutamente fuori dal mondo,visto che lo stato,ed è un dato scientifico,qualsiasi cosa faccia la fa male,scuola,sanità pensioni,sigarette;negli usa dove invece la libertà individuale non viene sacrificata sul sanguinoso altare dell'anteriorità logica dello stato sull'individuo,i privati riescono ad eccellere in qualsiasi cosa,domandiaci poi perchè le cose in italia vanno male.Dopo questo excursus a dicarattere storico-socio-geopolitico rinnovo la mia proposta,lanciata in dicembre.quella di vendere sigarette made in usa ed importate all'uopo nelle nostre tabaccherie,lasciando poi a voi consumatori quale prodotto scegliere.Aspettando, e confidando nel vostro sostegno,che finora non ci è mai mancato,vi saluto augurandovi tante belle e piacevoli fumate di sigarette americane,con la viva speranza che riusciate a procurarvene una buona scorta.

Ciao a tutti e alla prossima!!!!!

43 commenti:

Matley ha detto...

Mi tolgo il cappello: se tutte le recensione fatte prima erano prodotti che bene o male mi aspettavo di vedere sul vostro blog, non ero per niente sicuro di trovarci le Crush...Mi avete stupito, e in bene ovviamnete...detto questo grandissimo lavoro come al solito.
Ah, vi rimando a leggere un commento lasciato da un operatore del settore dei tabacchi sul mio blog, c'è dell'inquietante in quello che dice riguardo una nuova e prossima legge anti-fumatori.
Alla prossima La Sigaretta

Anonimo ha detto...

grazie per i complimenti,che noi gradiamo sempre,soprattutto se fatti da esperti come te,da assiduo frequentatore del tuo blog ho letto il commento,quella dell'ammoniaca è una vecchia storia,da fumatore abituale mi sembra che la qualità delle marlboro non sia poi cosi scandalosamente bassa,anzi si tratta di un american blend molto particolare,se la sua particolarità è un fatto naturale o dovuto alla chimica ovviamente non posso scoprirlo usando i 5 sensi,e non lavorando in una fabbrica di marlboro non lo posso sapere in ogni caso con certezza,in buona fede spero si tratti di buoni tabacchi.Spero con tutto il cuore he alla pleiade di sciagurati interventi normativi adottati in sede europea,non si aggiunga anche quello descritto nel commento,prima di tutto sarebbe un insulto alla comune intelligenza dell'uomo medio,in quanto la ratio di tale provvedimento sarebbe inequivocabilmente la seguente:Cari cittadini,voi siete talmente stupidi da non rendervi conto che fumare fa male,allora visto che gia noi legislatori decidiamo cosa dovete fumare attraverso i limiti di catrame e nicotina,ora non paghi di ciò dobbiamo decidere noi come deve essere la presentazione grafica delle vostre sigarette,perchè voi siete talmente imbecilli da farvi attiare da un brand attraente come mosche dal miele,presupponendo che la scelta del brand da consumare sia effettuata esclusivamente sulla grafica del pacchetto,personalmente mi sento insultato,indignato e disgustato,sperando che tutto ciò non sia vero,non piace essere ptreso per imbecille da persone che non conosco, e senza presunzione non credo di essere l'unico a pensarla cosi.

FUMARE CON STILE STAFF

Anonimo ha detto...

complimenti siete sempre i numeri uno...continuate cosi!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Se si considera il blend marlboro di buon livello, allora qual'e' da considerare di non buon livello..., mi piacerebbe inoltre sapere quale brand tra le pall mall e le winston e' da considerarsi migliore.

Anonimo ha detto...

Perchè non recensite le LUCKY STRIKE SILVER?
Secondo me ottime sigarette nel segmento Light....

Anonimo ha detto...

Vorrei fare una richiesta ai realizzatori del sito.
L'unione europea ha deciso come deve essere la grafica del pacchetto: orrendamente adornata con scritte a caratteri cubitali che ci avvertono che fumare fa male.
Ho letto che anche voi ve ne lamentate, ma allora perchè nella testata del sito c'è una foto di ben 4 pacchetti di sigarette con tanto di scritte mortuali?
Vi pregherei di sostituirla con pacchetti extraeuropei che non contengano queste "minacce di morte". La grafica ne migliorerebbe molto.

Anonimo ha detto...

Magari in Italia ci fossero queste sigarette. Comunque anche una variante delle Kool adotta lo stesso sistema leggete qui http://inventorspot.com/articles/kool_boost_cigarettes_have_a_ball_with_menthol_14773

Anonimo ha detto...

all'inizio oscuravamo ironicamente gli avvertimenti,rimpiazzandoli con la scritta fumare con stile...i pacchetti che campeggiano sul logo del sito sono solo un bel quartetto di sigarette eccelenti,buone e belle:emblema del fumare con stile,pazienza per le orride scritte,in ogni caso appare un logo molto esemplificatvo della nostra filosofia,anche se ovviamente non gradiamo le scritte non ci viene in mente un logo migliore.Per kla storia sull'eventuale leggge"ammazzapacchetti"abbiamo gia detto la nostra nel commento numero2.

Anonimo ha detto...

Salve amici di Fumare con
Stile. Mi piacerebbe conoscere una vostra personale top ten delle sigarette vendute in Italia, e quali invece ritenete....da evitare. Ciao!

Anonimo ha detto...

ho scoperto ora questo blog davvero interessante complimenti all'autore.
Vorrei fare qualche domanda all'autore solo che non trovo i contatti per farlo..

Anonimo ha detto...

Mi piacerebbe conoscere un vostro parere sulle chesterfield blu e sulle lucky strike silver.

Anonimo ha detto...

ciao a tutti! so che potrebbe essere una domanda stupida... ma volevo sapere quale è secondo voi la sigaretta media migliore ke si può trovare in italia! grazie in anticipo! ciaooo!

Anonimo ha detto...

davidoff magum.......

Anonimo ha detto...

salveee... volevo sapere cs ne pensate delle american spirit blu... e se esiste il pacchetto morbido in italia!

Anonimo ha detto...

Come sigarette di fascia media secondo voi sono migliori le lucky strike rosse o le chesterfield rosse? E..in fascia bassa, benson, pall mall o winston? In fine un irrisolto dilemma, pacchetto rigido o morbido? Perche'? Ciao e grazie!

Anonimo ha detto...

Curiosando sul sito aams ho notato delle novita' nel listino delle sigarette. Si tratta delle marlboro gold touch ks e delle merit mini. Mi sapete dare informazioni a riguardo.

Anonimo ha detto...

in italia le american spirit hanno solo il pak morbido,secondo noi sarebe meglio il duro,però il fascino del soft pack ha 1 suo perkà....sulle recenti novtà ancora non abbiamo visto nulla di nuovo dal tabaccaio.

Anonimo ha detto...

Recensite le WINSTON ROSSE?
Sono a capo di tanti sostenitori di questo storico marchio USA!
Grazie!

Anonimo ha detto...

le nuove marlboro le ho chieste al tabacchino di fiducia ma nn le aveva...

http://www.zigsam.at/l02/MarlboroGoldTouch-20AT2009.htm

prezzo 4 euro
catrame 6 nicotina 0,5

Anonimo ha detto...

Mi piacerebbe sapere se le winston versione europea sono come le americane additive free. Grazie!

Anonimo ha detto...

Mi piacerebbe sapere quale sono le marche di sigarette che non hanno un sapore "chimico" durante la fumata. Grazie!

Anonimo ha detto...

ma una recensione sulle black devil????

Anonimo ha detto...

Mi piacerebbe conoscere un vostro parere sulle mitiche lucky strike red.

Anonimo ha detto...

...tanto non recensiscono mai quello che si chiede..

Anonimo ha detto...

«Una sigaretta è il prototipo perfetto di un perfetto piacere. E' squisita e lascia insoddisfatti. Che cosa si puo' volere di più?»

Oscar Wilde

Anonimo ha detto...

ma scusate l'gnoranza... ho visto sentito e notato ke con le american spirit bisogna tirare più forte... ma nn fa più "male"?!?!?!?!

Anonimo ha detto...

** IMPORTANTE NOVITA' **
Stamattina al mio tabaccaio di fiducia viste e comprate le nuove Marlboro Gold Touch...appena uscite...STREPITOSE..come gusto...leggerezza,sapore e appagamento...e STILE da vendere...pacchetto nero e sigarette leggermente + piccole del normale....Finalmente un prodotto nuovo di livello superiore anche per il ns. amato paese....Recensitele!

Anonimo ha detto...

delle marlboro con il pacchetto nero??????????? qui in italia ...................ma sei sicuro

Anonimo ha detto...

è vero sono arrivate da poco in Italia si chiamano marlboro goldtouch e sarebbero le marlboro gold con lo stesso restyling però nero al posto che bianco,si differenziano dalle gold oltre che dal pacchetto per lo spessore (sono più fini e leggermente più corte)

Anonimo ha detto...

in effetti non sono malissimo....ma le vere marlboro made in usa sono un altra cosa.

Franz ha detto...

ma dio smettetela di chiedere recensioni di sigarette tipo le lucky strike o le chesterfield o le benson o le winston, le prima due sono le sigarette meno originali nel sapore per eccellenza, le ultime due fanno cagare peggio delle 821...

Anonimo ha detto...

foto nuove marlboro

http://www.zigsam.at/l02/MarlboroGoldTouch-20AT2009.htm

Anonimo ha detto...

si potrebbe avere un'anteprima sulla prossima recensione?

Anonimo ha detto...

Recensite le John Player Special, a mio avviso le migliori tra le "economiche"

Franz ha detto...

veramente le nuove marlboro gould touch non sono sto gran che, il tabacco è quello delle gold, quindi non sono squisite o simili, sono sigarette niente male e basta. Il pacchetto è davvero molto carino, e anche il formato è interessante, sembrano un po' i filtri slim (non ultra slim) della Rizla...

Anonimo ha detto...

a me le gold touch non sono piaciute per niente... in gola grattano più delle diana rosse ! poi i gusti son gusti, ma per me la philip morris ha fatto un buco nell' acqua.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Complimenti, ottima recensione...me le ha portate un caro amico dall'america, e sono devastanti, consiglio e tutti di provarle

Matteo ha detto...

ragazzi fate una recensioni sulle camel natural flavour ! dicono che fanno parte delle migliori in italia

Anonimo ha detto...

secondo me nn ce ne migliore ne peggiore ,tutto e opinabile sono soltanto gusti individuali,io ad esempio nn ho una marca preferita,fumo marlboro ligh ,cesterfield,linda,diana,multifilter,nn riesco a fumare una marca x lunghissimo tempo, come fanno tanti,a lungo andare mi disgusta,e devo cambiare sempre marca.....

Anonimo ha detto...

Sono da poco uscite in Italia le nuove Camel Activate, hanno il sapore delle Blue ma se schiacci la pallina al centro del filtro diventa come quello di una sigaretta al mentolo. Due sigarette in una praticamente! Provatele.

logos_86 ha detto...

mi serve un elenco completo sia a livello nazionale che internazionale vecchi e nuovi prodotti per quanto riguarda le distribuzioni di CAMEL - LUCKY STRIKE - MARLBORO.

cioè tutte quelle che disponibili in italia da tempo addietro ad ora e all'estero.

magari immagini e il paese dove si può trovare tutto.

anche versione tabacco trinciato,
eccetto camel che da qualche mese è disponibile anche in italia.

mail.logos86@gmail.com

Blogger ha detto...

Are you paying more than $5 per pack of cigarettes? I'm buying my cigarettes at Duty Free Depot and I save over 60% from cigs.