sabato 14 febbraio 2009

Gitanes FILTRE



Salve a tutti dalla ormai storica redazione di quello che sempre di più sta diventando la voce dei fumatori di classe. I sessantacinque commenti che avete lasciato nella recensione delle Rothmans International,ci rendono immensamente orgogliosi e volenterosi di offrirvi sempre di più. A tal proposito ci scusiamo per aver ritardato fino ad oggi l’uscita della nuova recensione,ma come potete immaginare diventa sempre più difficile andare a scovare i prodotti di nicchia che meritano senza dubbio un doveroso spazio su questo blog. Non è stato affatto facile procurarsi l’oggetto dell’analisi odierna, ma poiché in molti,in queste settimane,ci hanno chiesto notizie sulle Gitanes , abbiamo deciso di arrivare a Roma pur di procurarcele,d’altra parte come diceva il saggio Orazio “Nihil mortalibus ardui est”. La tipologia oggetto della nostra recensione sarà quella munita di filtro, come forse i più esperti sanno già si tratta di sigarette c.d corte, poiché misurano appena sette centimetri (6,95 circa),ma la potenza di fuoco che ci regalano durante la veloce e quasi violenta combustione,non è reperibile forse neanche nelle 100’s,quasi a confermare quel verace detto secondo il quale è nella botte piccola che sta il vino buono. Signori qui sul blog ,oggi si inaugura una nuova stagione, in questo mese abbiamo ascoltato i vostri commenti, e ciò che intendiamo fare per ripagarvi della vostra stima, è recensire i prodotti su cui avete posto interessanti interrogativi ; ci stiamo rendendo conto che siete sempre di più un pubblico di esperti, e che per tale ragione meritate rispetto e onore,ci piace pensare che in quella che è stata la vostra formazione ci sia un pò del nostro aiuto,e quando qualcuno di voi ci dice che dal tabaccaio chiede un prodotto da noi recensito, siamo consapevoli di aver svolto il nostro compito nella maniera migliore.

Ebbene prima di passare alla consueta ed esauriente recensione del prodotto,desideriamo ribadire la nostra idea di scrivere più e-mail possibile all’American Spirit Italia affinchè quanto prima le Nas Perique possano approdare nello stivale Italico poiché “Maximo periculo custoditur quod multis place”.

Dopo aver rinnovato il nostro supplichevole ma necessario appello occupiamoci con perizia del prodotto in questione:

SAPORE: 3,5/6. Deciso,senza compromessi,a molti potrebbe persino risultare sgradevole ed eccessivo,ma non a noi sicuramente. Queste sigarette vanno maneggiate con estrema cautela ,se non si è più che esperti,ad ogni tiro rischiate di trovarvi la bocca piena di fumo,tanto per accontentare chi dice che le Nas e le Dunhill “tirano troppo poco”,se però sarete in grado di dominarle,di “cavalcare il toro”,allora in premio avrete un appagante sensazione che vi riporterà indietro di molti e molti anni;probabilmente i nostri nonni sono ben avvezzi a queste miscele,ma la nostra becera società,che ormai si crogiola tra la mediocrità di sigarette multifilter o che crede di fugare il pericolo delle malattie fumando le light,potrebbe storcere il naso,se così fosse,probabilmente vi trovate sul sito sbagliato. In una parola sola il sapore di queste sigarette è EVOCATIVO.

STORDIMENTO:5/6. Signore e signori,siamo davanti ad un oggetto davvero pericoloso,alcuni,cadendo in una fallace ed infondata analogia giurisprudenziale potrebbero pensare che una sigaretta corta non possa certo farci girare la testa….mai nessuno si allontanò più di così dalla realtà. Bisogna avere il dovuto timore e rispetto di codesti tabacchi,io per primo,che ho sorvolato la manica per provare il meglio del meglio,vi sconsiglio di usarle come sigarette per ogni giorno,vi suggerisco invece di tenerne un buon pacchetto nello stesso cassetto dove custodite i vostri sigari,o tabacchi per pipa,e di fumarne uno ogni tanto,quando l’occasione lo richiede,ma non sarò certo io a suggerirvi le occasioni più adatte,rispettando ,nella maniera più assoluta,la vostra lungimiranza nelle scelte,nonché la vostra discrezionalità nel decidere quando,quanto e cosa fumare

QUALITÀ:4/6. Sarei il Re dei Pazzi, se dopo che il mio collega che mi ha preceduto con la recensione delle compiante nonché indimenticate Rothmans International,attribuissi alle Gitanes una votazione vicina al 5.

La ratio di questa scelta va rintracciata nel fatto che pur trovandoci di fronte ad un prodotto di indubbio valore qualitativo,ci troviamo pur sempre al di fuori di ciò che io uso definire extra ordinem, inoltre mi sembra quasi superfluo dire che la qualità non è certo la musa di cui andiamo in cerca fumando questa tipologia di sigarette alle quali senza indugio, assocerei le Gauloises brune,che sebbene siano sprovviste di filtro ,tendono a darci sensazioni organolettiche pressoché analoghe.Non sto dicendo che ci troviamo di fronte ad una sigaretta sobillatrice dei succhi gastrici fine a se stessa,e che possa cadermi la lingua se qualcuno ha dedotto questo dalle mie forse non abbastanza esplicative parole,sto semplicemente affermando che se cerchiamo la Qualità con la lettera maiuscola dobbiamo navigare verso altri lidi.

ORIGINALITÀ:4/5. Ebbene se non è originalità questa non sappiamo cosa altro possa essere classificato sotto questo lemma in un ipotetico utopico e quanto mai desiderato dizionario del fumo di qualità. Le teste d’uovo della Gitanes(marchio io forza all’Altadis n.d.r) hanno messo in atto una autentica rivoluzione Copernicana rispetto all’ordinaria concezione che ognuno di noi ha della sigaretta. Tutto,dalle dimensioni,al sapore,alla forma del pacchetto,evade dallo stereotipo,dal clichè ,dando vita ad un unicum che viene da un tempo lontanissimo ma che sembra paradossalmente essere inadatto se non addirittura fin troppo avanti per quella che è la nostra idea del fumare. Ragion per cui,dovendo sempre analizzare ogni parametro vedendolo inserito in un ottica a 360 gradi,senza mai dimenticare che non avrebbe senso analizzare l’originalità come fine a se stessa,non possiamo attribuire un punteggio superiore al 4 in quanto a nostro parere,alcune scelte,magari definibili come “conformiste”,avrebbero giovato maggiormente al prodotto.

PERSONALITÀ:2,5/4 Se siete veri uomini,se siete esaltati dall’idea di salire su un cargo battente bandiera libriana(citando un film della nostra cinematografia comica),e stare in mare per mesi,in balia degli elementi, armati solo di una armonica a bocca e del vostro coraggio,queste sono le sigarette che fanno al caso vostro. Non giudicatele,amatele o odiatele,questo potrebbe essere un valido riassunto di quanto detto fino a questo momento,io sono certo che esiste su questo pianeta una categoria di persone che troverebbero nel prodotto quest’oggi oggetto della nostra verace analisi,la perfetta compagna per affrontare con sempre maggior spirito di avventura quel mirabolante e sensazionale viaggio che è la vita. Se è questa la vostra personalità,queste sono le sigarette che dovete tenere strette dentro la tasca dei vostri jeans sdruciti.

STILE: 1,5/3. Che dire, non ci troveremo forse avanti ad un capolavoro di simbolismo e tecnica creativa che si uniscono inscindibilmente nell’apoteosi della percezione visiva ,come accade per alcune delle recensioni fatte fino ad ora. Tuttavia nulla si discosta dalla coerenza che i creatori di questo particolare prodotto hanno deciso di marchiare a fuoco sulla loro punta di diamante:il pacchetto è fatto di cartoncino,rigido,concreto,resistente,come coloro che fumeranno il tesoro che vi è contenuto. La Gitana rappresentata sul pacchetto intenta a ballare al ritmo ossessivo del suo cembalo,ci evoca viaggi mistici ed esistenziali che cambiano la vita in maniera magica e dolcissima.

TOTALE: 20.5/30

Per l’ennesima volta, la gretta scala dei numeri naturali positivi, non focalizza assolutamente quello che è il nostro giudizio complessivo su un prodotto che come già enunciato precedentemente, non andrebbe valutato,ma molto semplicemente provato, ma purtroppo tant’è, il bisogno di dati oggettivi e rapidamente fruibili anche dai lettori che non hanno la costanza di leggere fino in fondo le nostre recensioni che a volte abusano della funzione fatica del linguaggio, ci obbliga a classificare il frutto delle nostre meticolose analisi nell’ambito della fredda e odiata scienza matematica. Io mi auguro solo che una valutazione ,che per ragioni che credo ovvie,non può avvicinarsi ai piani alti della nostra scala in trentesimi,non faccia desistere quanti nei mesi ci hanno chiesto notizia di tale prodotto,dall’avvalersi del sacrosanto diritto di gustarsi quella che è,in my humble opinion, una delle proposte più interessanti e particolori del nostro panorama tabagista.

A presto.

FUMARE CON STILE STAFF

48 commenti:

Anonimo ha detto...

dentro la botte con il vino buono cìè il vino buono.

Matley ha detto...

Complimenti come sempre...le Gitanes sono uno di quei rari prodotti che mantengono intalterata nel tempo la loro natura...forse avrebbbero dovuto discostarsi di più dal 18 delle esportazione...xò capisco anche che se le Sobraine sono 28...dai numeri non si scappa...
Comunque volevo farvi sapere che forse ho trovato un tabaccaio, a Napoli, che riesce a procurarmi un box delle introvabili Top Leaf(non italiane...a qnt ho capito non ne esistono più destiante al nostro mercato)...mi farebbe piacere, nel caso la cosa andasse a buon fine inviarvi un pacchetto....
Cmq se e qnd vi va..passate dal mio blog...gradirei qualsiasi consiglio vogliate darmi o qualsisi critica muovermi...
A presto

Anonimo ha detto...

Bellissima recensione.
Sono molto contento che il sito si arricchisca con un'altra descrizione, pensavo che ormai non scriveste più su questo sito ma sono contento perchè mi avete fatto ricredere.
Per favore commentate la marca più economica sul mercato : le Yesmoke a 3.40€.
Grazie. Siete il mio punto di riferimento nel "fumare bene".

marro ha detto...

Ma sono brune?
p.s complimenti per l'ennesima appagante recensione.
Il popola acclama YESMOKE!!

Anonimo ha detto...

Le conosco bene... da estimatore dei trinciati fatti col caporal le apprezzo molto... però quelle senza filtro non hanno paragoni - come del resto tutte le sigarette senza filtro son migliori di tutte le altre sigarette.

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi,
complimenti per il blog perchè è molto interessante.Nonchè..fighissimo.
un abbraccio

Stefano

Anonimo ha detto...

è possibile che un giorno recensiate lo Swanstuck??? ne ho sentito parlare un gran bene e vorrei farne una conoscenza più approfondita se possibile...complimenti per il blog e vi lancio un'idea: perchè non mettete come sottotitolo a FUMARE CON STILE una frase del tipo: il blog che vanta il maggior numero di imitazioni nel web...imitazioni che, per la cronaca, trovo pessime e di cattivo gusto, senza riferimento a nessun la sig...emh, volevo dire nessun blog in particolare...siete mitici!!!

Anonimo ha detto...

visto che pullulano le richieste, vorrei chiedervi se è nei vostri intenti provare e recensire le john player special, da me provate nella versione black, secondo me abbastanza buone. grazie e complimenti!

Anonimo ha detto...

sigarette assolutamente vomitevoli però la recensione è molto bella tra migliori forse al pari di quelle storiche cm nas perique sobranie trasurer ecc.

Anonimo ha detto...

Salve ragazzi, mi piacerebbe conoscerei la tipologia di tabacchi utilizzati nella miscela delle Gitanes, e cosa le differisce dalle Gauloises brunes.

marco ha detto...

vorrei sapere se queste buonissime sigarette sono di tabacco bruno, dato che mi hanno dato una strana sensazione quando le aspiravo, ho sentito i polmoni pieni d fumo e un sapore in bocca di tabacco vero, nn di quelle strane miscele dell lucky stricke e marlboro light

Anonimo ha detto...

buone le gitanes,buono il tabacco bruno, insomma nel buon fumare piace sempre tutto

Anonimo ha detto...

Io fumo Gitanes e Gauloises. Ormai le Gitanes sono introvabili, tanto che io faccio scorta quando sono in Portogallo o in Francia. Esistono ancora tabaccherie italiane che le forniscono e se si, potreste segnalarle?

Enzo B.

Saluti

Anonimo ha detto...

ma la fabbrica (spagnola se nn spaglio a leggere sul mio pacchetto) che produceva le gitanes non aveva chiuso? Io ho scovato una stecca impolverata, ancora senza le scritte a caratteri cubitali "Il fumo uccide", dal mio vecchio e fidato tabaccaio che me la regalò per pochi euro. Sono arrivato aimè alle ultime sigarette... La domanda mi sorge spontanea adesso che so che sono apprezzate: nonostante quelle sigarette fossero vecchie e "stagionate", mi sono fumato una "fortuna"?

il Katta

Il Katta ha detto...

correzione:
la fabbrica è Portoghese...

il Katta

Il Katta ha detto...

Chiedo scusa, ho fatto un po di confusione... La sigarette che sto funando, delle vecchie Gitanes, sono prodotte in francia (recano la scritta made in france) sotto però al marchio Altadis, non l'originale marchio della fabbrica Francese di cui non ricordo il nome, ma credo sia la Seita. Adesso vengono prodotte da una ditta Britanica giusto?

Anonimo ha detto...

Ma sono attualmente vendute in Italia ?
Si chiamano esattamente "Gitanes filtre"?

Anonimo ha detto...

ma si trovano facilmente in giro?

Anonimo ha detto...

io ogni tanto le prendo...sono sigarette che a ogni tiro ti fanno pensare a volte anche in maniera molto profonda..peccato che se le fumi di piu il vento che io visto che durano pochissimo..a Lecco si trovano:)

Anonimo ha detto...

In Italia è dura trovare le Filtre.
Io vivo a novara e in tutta la città c'è UNA tabaccheria che le ha, ma solo nella loro versione Senza filtro

Anonimo ha detto...

Io vivo a Pavia: anche qui, in tutta la città, c'è un solo tabaccaio che ha le Gitanes. E spesso devo aspettare che le ordini prima di poterle acquistare. Temo che siamo rimasti in pochi a fumarle.
Nella mia zona di origine, in Valsesia, sono del tutto introvabili.
Difficili da reperire a Milano: ricordo di essere riuscito ad acquistarle in un bar tabacchi vicino a Cordusio e in una tabaccheria a Moscova. Facce stupite alla mia richiesta invece nella pretenziosa tabaccheria della galleria Vittorio Emanuele..
Curiosamente le ho trovate con molta facilità in Toscana, addirittura nella tabaccheria della stazione di Firenze S.M.N. e in un bar tabacchi davanti a quella di Empoli.

Anonimo ha detto...

Io le trovo facilmente a Siena, ottime sigarette, di un'altra epoca sicuramente. Hanno un sapore deciso di tabacco naturale senza fronzoli, le fumo quando voglio qualcosa di rustico e "vero". Se invece cerco l'eleganza e la cremosità vado di davidoff magnum, imbattibili!

Anonimo ha detto...

a Lecco le vendono più di un tabacchino,sia quelle col filtro che quelle senza. io ho provato quelle senza: davvero fantastiche. si sentono dopo aver fumato,almeno a me è successo così. però ne vale la pena,soprattutto per il gusto. fermo restando che una sigaretta tanto particolare deve piacere per essere fumata piacevolmente.

Anonimo ha detto...

A Roma si trovano le Gitanes, che voi sappiate?
Grazie tante e saluti.

Anonimo ha detto...

Le si possono ordinare dal tabaccaio, ma bisogna prenderne 1 stecca. Io le ho ordinate oggi, ma non soddisfatto, ho fatto il giro dei tabaccai per trovarne un pacchetto. Le ho trovate, senza filtro e ho pure preso un pacchetto di gauloises brunes. Le gitanes sono davvero buone. Peccato per il pacchetto, con tutte quelle scritte inutili sulla pericolosità del fumo, perde di fascino. delle gauloises preferivo quello delle caporal.
Papillon.

Artemisya ha detto...

Bella recensione, complimenti per il blog!
Nonostante molti dicano che non sono sigarette che comunemente piacciono alle donne, io ne sono un'estimatrice. Mi piace quel gusto pieno e piacevole che resta in bocca.
Per quanto riguarda PALERMO, le hanno (con e senza filtro) in diverse rinomate tabaccherie del centro città.
Mi spiace solo che le carta di mais senza filtro non siano sul mercato nazionale.

Anonimo ha detto...

a TRANI se qualcuno è interessato proprio stamattina ho comprato un pacco di filtre al tabaccaio di fronte l'hotel royal e ci sono anche senza filtro... SALUTI E BUONA DEGUSTAZIONE

Anonimo ha detto...

a Firenze si trovano da quasi tutti i tabaccai, sia con che senza filtro

Anonimo ha detto...

Ottime sigarette! Quando ho voglia di fumarle le prendo a Salerno, precisamente nella tabaccheria di fronte alla stazione, è davvero ben fornita ed ha sia la versione col filtro che quella senza. Vendono anche le Gauloises Senza Filtro (fortissime, davvero una picconata ai polmoni). Le ho fumate per un bel periodo (le Gitanes) ma ho dovuto passare a qualcosa di più leggero perchè i miei polmoni si stavano decomponendo e così sono ripassato alle Davidoff Classic e Magnum, che agli inizi dato che ero abituato alle gauloises brunes e alle gitanes senza filtro mi sembravano aria, adesso però mi ci sono riabituato e sento il loro gusto e aroma MERAVIGLIOSO. Adesso sto fumando solo loro, ho provato diverse marche ma nessuna mi da soddisfazione quanto le Davidoff, si certo ci sarebbero le Gitanes che ogni tanto ancora le prendo ma sono 2 sapori diversi secondo me. Comunque anche quest'ultime non sono affatto da disprezzare, perfette quando si ha voglia di una fumata old style bella pesante.
Complimenti per il blog spero arrivi una recensione al più presto.

Mark ha detto...

Interessante articolo,qualcuno mi sa dire dove posso trovarle di sicuro a Milano?

FUMARE CON STILE STAFF ha detto...

le migliori tabaccherie del centro le hanno sicuramente.è un prodotto che nei luoghi storici si può trovare.

daniele ha detto...

le gitanes con o senza filtro si trovano facilmente a Brescia, per chi fosse della zona.
Specie i tabaccai in via porta pile e di contrada del carmine le vendono grossomodo ogni giorno.
le adoro!

Anonimo ha detto...

Paradossalmente incappo più frequentemente nelle filtro a Milano rispetto a quelle senza filtro.
In c.so Venezia 2, al tabacchi molto fornito, le trovate con e senza filtro, e pure le gauloises brune (senza filtro).

Che dire? Beh molto buone le Gitanes, meglio senza filtro che con, ma anche superbe a mio parere la Gauloises brunes!

PS Fumate brune a tutti!
Manuel

Memmo ha detto...

Ho 25 anni, ho iniziato a fumare quando ne avevo 20 ed ho sempre preferito sigarette dal gusto forte e deciso e non ho mai apprezzato le miscele americane. In media non vado oltre le 5 sigarette al giorno, mi piace fumare poco ma bene. A volte ho fumato le Esportazione senza filtro ma il loro sapore benché robusto, a tratti è quasi "piccante" e non mi pare abbastanza calibrato anche se hanno comunque un gusto singolare, evocativo di un'Italia del passato. Grazie a questo forum però ho provato le eccellenti Gitanes e da qualche mese non fumo che queste. Il tabacco bruno Caporal ha proprio l'aroma esatto che avevo sempre cercato. Queste Gitanes sono sigarette squisite, fumo ricco, vellutato e profumato, adatte a chi con la sigaretta instaura un rapporto profondo e quasi sentimentale. Buone quelle col filtro, strepistose quelle senza.
Spero solo che nell'epoca di banalità e piattume di oggi non eliminino queste sigarette con miscela Caporal.

Memmo ha detto...

P.S. Ad Ancona le Gitanes si trovano in una famosa e fornita tabaccheria lungo il Corso Garibaldi.

Anonimo ha detto...

Ragazzi vi prego sto cercando disperatamente le gitanes a Roma non riesco a trovare una tabaccheria che le venda mi sapete dire qualcosa voi? Grazie mille

Anonimo ha detto...

Io le o semplicemente ordinate dal mio tabaccaio

Memmo ha detto...

A Senigallia (AN) c'è una tabaccheria all'inizio del corso che oltre ad avere le Gitanes con e senza filtro, ha anche le Gauloises brune senza filtro.
Ormai affezionato alle Gitanes ho voluto provare le Gauloises brune. Posto che si tratta della stessa miscela Caporal, provando la prima Gauloise mi è parso che il suo sapore fosse una virgola più gentile rispetto alla Gitane, ma poi fumandone altre ho concluso che le Gauloises brune secondo me sono anche meglio delle già eccezionali Gitanes. Le Gauloises brune secondo me sono più raffinate, nel senso che hanno meno "aggressività" delle sorelle Gitanes ma allo stesso tempo un sapore più completo e sfaccettato. Si tratta comunque di sigarette tostissime, adatte a gente che col fumo instaura un rapporto intimo e poetico.
W le brune!

Anonimo ha detto...

Ragazzi, sono disperato, qualcuno può dirmi dove posso trovare le gitanes e le Gauloises brune a Reggio Emilia???? Grazie!

Raffaele BB ha detto...

Basta ordinarle dal tabaccaio... sono un prodotto in vendita del Monopolio. Raff BB

Anonimo ha detto...

Come hanno già detto altre persone, queste sigarette a Firenze si trovano piuttosto facilmente. Io personalmente quando voglio fumarle le acquisto sempre a Piazza Santa Croce. C'è una tabaccheria che ha sia quelle con il filtro che quelle senza filtro, e se non erro ha anche le Gauloises Brunes senza filtro. E' una tabaccheria molto fornita e il titolare è gentilissimo. Proprio ieri ci sono passato per prendere un paio di pacchetti di Gitanes e con l'intenzione di comprare anche le Natural American Spirit nere, ossia quelle con il tabacco Perique. Purtroppo aveva solo quelle celesti e gialle e ho optato per le prime.
Ma siamo davvero sicuri che le Perique siano in vendita anche nel nostro Paese? Io non riesco a trovarle da nessuna parte purtroppo, e quando chiedo ai tabaccai: "Avete le Natural American Spirit nere?" mi guardano straniti.

Anonimo ha detto...

"io sono certo che esiste su questo pianeta una categoria di persone che troverebbero nel prodotto quest’oggi oggetto della nostra verace analisi,la perfetta compagna per affrontare con sempre maggior spirito di avventura quel mirabolante e sensazionale viaggio che è la vita. "
E io sono una di queste persone.
Fumo da 6 anni, e dopo aver sperimentato e sperimentato ho finalmente trovato la mia sigaretta ideale, la Gitanes! In lei c'è tutto quello che cercavo; un sapore molto forte, un aroma intenso e uno stordimento straordinario.
Gli unici difetti sono ovviamente il fatto di nuocere alla salute, e soprattutto la scarsa reperibilità. Per procurarmele devo fare chilometri e chilometri e girare una trentina di tabaccherie. Ma per loro e per procurarmele affronterei anche un lungo viaggio come la Transiberiana.
Ne parlo come se fossi innamorato e in effetti è così haha.
Ciao a tutti e fumate con stile!

Anonimo ha detto...

Per chi come me fosse di Salerno o provincia, in città c'è una tabaccheria proprio vicino alla stazione fornitissima che ha sia quelle Filtre che senza filtro, e ha anche le Gauloises Brunes. Poiché ho quasi 25 anni il tabaccaio mi ha detto che sono il suo unico cliente giovane che le acquista. In effetti può sembrare strano che uno della nuova generazione le apprezzi, ma è proprio così; le amo! Ottime quelle con il filtro, trascendentali quelle senza. Se le ami fumi solo loro e le scegli come compagne di vita.
Un saluto a tutti e fumate con stile mi raccomando! ;)

Anonimo ha detto...

In Piemonte, provincia di Cuneo, fata la vicinanza con la Francia e l'afflusso di Francesi, si trovano in tutte le migliori tabaccherie. Io le fumo da anni.

Unknown ha detto...

Io che abito nel profondo Sud a Messina, sono disperato. Il tabaccaio che le portava solo per me mi dice che da qualche mese non le trova più. Sarà una scusa perché per me solamente non si sarebbe disturbato oltre. Per me è un disastro perchè anche se non sono un accanito fumatore ( 1 al giorno dopo cena ) fumare una Gitanes sans filtre era una goduria e non c'è altra sigaretta che la possa sostituire per la sua corposità l'aroma il gusto pieno ed intenso. Qualcuno sa se si possono trovare in internet all'estero perché in Italia sarà vietato essendoci il monopolio. Sarei grato di una vostra chicca.
Ciao Nino Gatto

Anonimo ha detto...

Da sempre sono le mie sigarette preferite! Ho notato però che, da quando i loro pacchetti sono coperti dall'immagine shock, il loro gusto pieno e corposo è sparito del tutto. Quando le aspiro non le sento. A stento sento il gusto, e il colpo in gola della nicotina non mi sembra affatto uno 0.8 ma qualcosa di più basso. Che voi sappiate con questa nuova legge anti fumo che ha fatto togliere la scheda tecnica dai pacchetti di sigarette e inserito l'immagine shock hanno cambiato pure il tabacco? Spero proprio di no, anche perché sul pacchetto delle Gitanes è scritto in francese "tabacco bruno". Eppure non mi sembrano più pesanti e gustose come quelle vecchie.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti, qualcuno che sa dove trovare le Gauloises brunes con filtro, o senno le Gitanes con filtro, a Bologna o nell’Emilia-Romagna? Le cerco disperatamente… Grazie!

Anonimo ha detto...

ciao a tutti sono pugliese,di barletta ma sono anche pronto a spostarmi , qualcuno potrebbe indicarmi un tabacchi dove le vendono le ho cercate ovunque ma non le hanno:(