sabato 10 marzo 2012

INTERNATIONAL SMOKE AWARDS 2012 PREMIO MIGLIOR SIGARETTA MIGLIOR SIGARO MIGLIOR TABACCO DA PIPA / BEST SMOKERS' CHOICE , AWARD FOR THE BEST CIGARETTE THE BEST CIGAR THE BEST PIPE TOBACCO MARLBORO LIGHTS ST.JAMES FLAKE Padron 1964 Anniversary Maduro Pyramide

§1.NOTE DIDATTICHE,EURISTICHE ED INTRODUZIONE

«Continua ciò che hai cominciato e forse arriverai alla cima, o almeno arriverai in alto a un punto, che tu solo comprenderai non essere la cima»
Seneca

Salve a tutti, Anche se ci facciamo sentire ormai di rado,questo non vuol dire che abbiamo appiccato l'appigionasi sulla nostra attività,noi del blog siamo perfezionisti. Il fatto che pubblichiamo poco frequentemente non dipende dal malocchio qi qualche maliardo,ma dal grado di complessità delle nostre opere. Questo progetto è maturato insieme a noi,se gettate una fugace occhiata alle prime recensioni, noterete che sono scarne (parva sed apta!),a tratti anche lacunose,il linguaggio piatto come il deserto del kizilkum,a tratti oscure come un responso della pizia, il lessico raffazzonato da temino di terza media,certo per ricordarsi quelle recensioni ormai serve la memoria dei druidi o di khoja abdullah ansari,comunque cari lettori a meno che non siate tolleranti come i bokha haram spero ci perdonerete,se non ci perdonerete di certo non riempiremo la cisterna di Filosseno con le nostre lacrime;in ogni caso i nostri sforzi furono erculei,ed eravamo in assoluto i primi al mondo a cimentarci in tale impresa,noi forniamo solo prove dirette,e non testimonianze de relato,poi col tempo l'esperienza c'è venuta in soccorso come il Carpathia col Titanic.Adesso abbiamo raggiunto un livello in cui imitarci non è impossibile,è inutile,come la pseudoconfutazione che oskar lange tentò di fare dell'opera del grande maestro Von Mises. Putroppo come diceva Kierkegaard :-.La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti,non servono le deduzioni di Sherlock Holmes o del Dottor House per capire che se ciò accadesse in ogni caso sarebbe decisamente proflogistico.Anche se l'ultima sigaretta decente in italia l'abbiamo fumata quando la democrazia cristiana stava scrivendo la legge truffa,dopo quattro anni ci siamo creati il nostro allodio,il nostro falansterio,il nostro cantuccio riparato dal mondo,il Bildeberg dei fumatori esperti. Conigli mannari e balene bianche a parte,Machiavelli diceva che gli uomini non cambiano,potrebbe aver avuto ragione. Chi invece aveva ragione su tutta la linea era Joule. Egli dimostrò la legge di conservazione dell'energia .L'energia non si crea,ne si distrugge,ma si trasforma attraverso infiniti scambi energetici. Così quella che all'inizio della nostra storia era una grande massa di energia sopita,(passando anche per tempi aspri e ferrigni),una straripante voglia di fare con il passare del tempo si è tradotta in una palingenesi del blog. Guardate dove ci ha portato il nostro intinerarium mentis in Deum,oggi aggiungeremo un'altra voce alla nostra Suida.Ora le recensioni sono complete ed esaustive,il linguaggio si è assestato su un registro molto più serio e fermo. Sulla questione dello stile letterario e del linguaggio voglio spendere due paroline. Molti lettori,in privato,ovvero di persona,commentando direttamente sul blog hanno formulato i rilievi più disparati sulle nostre modalità espressive .A costoro rispondo citando una meravigliosa frase tratta dal Tractatus logico-philosophicus di Wittingstein. I confini del mio linguaggio rappresentano i confini del mio mondo .Un linguaggio povero denota una un ristretto orizzonte culturale,un linguaggio ricco di esempi,citazioni,metafore e scene evocative è invece quello che più si addice a chi come noi intende affrontare con serietà un argomento. Oggi ci poniamo su una prospettiva scientologica,il post di oggi oltre a remunerare gli sforzi di chi si è prodigato per facilitare e rendere poziore la vita dei fumatori,tenderà ad adottare un diverso paradigma. Se possibile cercheremo di muoverci da una prospettiva monologica ad una dialogica. Se prima esponevamo tout court il nostro pensiero senza prestare molta attenzione alle esigenze specifiche di ogni lettore. Oggi invece cercheremo di rimuovere molti ergam,affinchè il lettore possa essere clear.Bisogna rimuovere errori e luoghi comuni duri a morire nella mente di molti,il fatto che stiamo facendo questo discorso nell’introduzione è un valido argumentum ex sede materiae.Ad esempio molte persone confondono Calcutta con Calicut,se anche voi avevate pensato che Calicut era l'antico nome di Calcutta non disperate,persino Voltaire commise il vostro stesso errore. In realtà Calicut corrisponde a Kozhikode nel Kerala.Oppure quanto riguarda la collocazione dell'ungherese nelle famiglie linguistiche,la vulgata ci dice che sia ugro-finnica,in realtà è più imparentata al mongolo. Altro falso mito è il moltiplicatore keynesiano,tanto caro alle scuole mainstream di tutto il mondo,ma nei fatti non esiste. Questo excursus non serviva per esibire le nostre conoscenze in toponomastica antica,linguistica ed economia,ma per chiarificare il fatto che ogni giorno molti di noi assumono come dati di fatto cose che in realtà sono errate .Nel settore delle sigarette ciò accade continuamente,noi cercheremo di squarciare questo velo di Maya. A chi si accosta al blog per la prima volta consigliamo di seguire un metodo già in voga negli studi giuridici del XIII secolo,quando un Corpus Iuris Civilis costava come un immobile di pregio e quindi lo studio era una cosa seria. L'apprendimento si divide in tra fasi. Legere,lecta intelligere,et intellectia memoriae commendare. So che è faticosa,ma è un metodo eccellente per superare ogni ostacolo nella vita scolastica e lavorativa .Ma soprattutto per apprezzare i nostri post!Molti nei loro commenti ci han chiesto se il blog sta morendo. La medesima domanda fu posta da Teodorico al medico che curava la sua Giovane e malata sorella Amalamena.Il saggio rispose a sua volta con una domanda :- Chi di noi non sta morendo?.La mano di Jennings si sente forte,in ogni caso è una risposta che calza a pennello relativamente al blog. Aperta parentesi,Jennings di cui ricorre l'anniversario della morte in questi giorni è uno dei pochi scrittori che ha il potere di iniziare un pigro ragazzone quattordicenne al mondo della storia,della geografia e alla passione del viaggio. Ictu oculi non c'entra molto con le sigarette,ma se dovete fare un regalo a un ragazzino svogliato,regalate Jennings. Abner Mullenax allevatore di majali,Mixtli l'Azteco,la venefica, e i retroscena piccanti sulla principessa Sissi,sono letteratura di buona qualità accessibile a un grande pubblico. Tenete fermi questi due concetti. Qualità ad un grande pubblico. Il nostro blog rimane sempre fedele a se stesso,non cambia bandiera come i templi romani dopo Tessalonica e Vipacco,non useremo mai un tratto di scalpello per far mutare I.O.M in D.O.M.Il nostro blog,non accetta compromessi,non trangugia l'ostia col coltello puntato alla gola come i conversos.Per il resto nessuna novità,il mondo del tabacco si è evoluto poco o nulla dal nostro ultimo post. Nessuna rivoluzione copernicana. Non c'è stato nessun Jacques De Revigny che ha annichilito il figlio di Accursio facendo in tal mondo crollare il sistema preesistente. Bando alle ciance! Si parte subito! Dobbiamo dire molte cose quest'oggi,dobbiamo "svuotarci",perché siamo pieni come la vescica di Tycho Brahe,e sarebbe un peccato farla esplodere!Perciò ci carichiamo in spalla la nostra macchina di Santa Rosa e i nostri Ceri di Gubbio e partiamo per un’emozionante avventura,la nostra ora scocca!Adesso Comincia il post vero e proprio,pertanto richiedo l'ispirazione della Musa. Virum mihi Camena insece versutum!
§2.THE WINNER IS...
Amo disperatamente il fumo di sigaretta, di sigaro, di pipa e magari anche d’altro. Lo amo fin da quando ero ragazzo. Quel che James Joyce diceva di Nora, sua femmina, io potrei dirlo della mia prima sigaretta: “Hai fatto di me un uomo”. Altro che sesso, alcol, solo il cibo è paragonabile, salvo il suo stupido carattere utilitaristico, al gratuito piacere del fumo. Il fumo taglia il tempo secondo il tuo gradimento. Aguzza certamente l’ingegno. Non dà alcuna vera dipendenza, tutte balle, nemmeno a noi chain smoker, fumatori ininterrotti di cinquanta e più sigarette al giorno, o sette mezzi toscani. Il fumo si combina divinamente con il pensiero, quando ci sia, e con l’oblio del vagheggiamento indifferente, quando non si pensi a nulla. Stimola, però anche narcotizza. Ti accompagna come un guardiano del tuo benessere, ti obbliga a gesti eleganti e misurati, in continuo contatto con il fuoco e la cenere, due cose tra le più pulite nel mondo materiale. È ecologico, sono foglie morte e vitali, arrotolate o sbriciolate, che per natura nicotinica combattono la tentazione troppo umana di ricorrere a droghe raffinate, pesanti, chimiche, mortifere. Bisognerebbe studiare l’orrore contemporaneo per il fumo, è certamente un aspetto della nostra decadenza, una delle vie che ha preso il nostro autolesionismo, uno dei grandi equivoci ideologici del nostro tempo. E che carriera splendente ha fatto l’immonda cricca antifumo, come sono riusciti in vent’anni a cambiare il paesaggio psicologico e morale dell’Occidente, portando la verità menzognera del rischio salute in ogni angolo d’America e d’Europa. Ho smesso di fumare a fine maggio, per via di una fastidiosa bronchite. Spero, e non spero, di riprendere a fumare al più presto.

Giuliano Ferrara
Venerdì 8 Agosto 2008
Dall'introduzione avrete sicuramente captato che questo sarà un post formato maxi,non ci piace iniziare in medias res,le introduzioni sono importanti,meglio partire ab ovo.Cercheremo di coniugare quantità e qualità, è possibile ma non facile, ormai abbiamo assunto quasi una posizione di garanzia nei confronti dei nostri lettori. Il libro di Roberto Bolaño 2666 è un mattoncino di mille pagine, ma la qualità è elevata,paragonabile a "la panne" di Durematt. L'esigenza di assegnare un premio a coloro che hanno saputo dimostrare di essere efficienti nel loro mestiere,si sposa magistralmente con la logica del blog,che insiste molto nel premiare (con recensioni entusiastiche) coloro che ci regalano soddisfazioni. Questo non è un premio alla migliore sigaretta del mondo, al miglior sigaro del mondo ecc. Per le sigarette abbiamo già stilato la classifica,stilato con un approccio niente affatto filisteo. Questo premio semplicemente vuole essere un semplice ringraziamento alle persone che hanno dimostrato di avere a cuore la soddisfazione dei fumatori,senza per questo raggiungere le massime vette mondiali,senza aver raggiunto il sublime kantiano,è un premio rivolto solo all'impegno. Oggi svestiremo i panni di Pik Botha, e caducheremo per un attimo il nostro chiliastico apartheid verso i prodotti italiani. Uno dei Vincitori del premio,infatti si trova presso le tabaccherie italiane. Per noi questa scelta equivale all'abbattimento delle possenti mura di Ping Yao,in quanto erano anni che non ci concentravamo su prodotti venduti in italia.Ciò non significa che i fumatori italiani abbiano trovato la pentola d'oro di cui parlava Plauto nell'Aulularia,ma in ogni caso è un piccolo segnale incoraggiante per il panorama italico. Noi speriamo che e nostre recensioni possano fungere da monito a chi di dovere affinché si attivi per consentire che tali prodotti possano essere reperibili pure in italia.Ma non crediamo di avere tale capacità persuasiva,non siamo come la divinità Yoruba chiamata Eshu,che addirittura riuscì a convincere il sole e la luna a scambiarsi di ruolo. I puristi delle recensioni esotiche troveranno comunque pane per i loro denti,anche se abbiamo infranto la raya informale ci che separa dagli altri(non abbiamo siglato un trattato di Tordesillas con gli altri blog,in virtù del quale i prodotti italiani sono loro e gli altri nostri) quello di cui oggi parleremo interesserà tutti. Ora procederemo con le nostre prolusioni per presentare i singoli vincitori nelle rispettive categorie.
§3. MARLBORO LIGHTS (Americane)
Il fumo è come una bella donna, l'ami ma ti rendi conto che non è quella giusta per te. La lasci. Poi cominci a vagheggiarla, ti rendi conto che la tua giornata è triste senza di lei. E pian piano dimentichi guai e tormenti, incominci a scriverle, a pregarla di tornare con te. L'amore fa male, ma la mancanza d'amore ancora di più. (David Lynch)
Nella categoria sigarette non potevano essere che loro le vincitrici. Se ricordate nel dicembre 2007 i lavori del blog partirono proprio recensendo questo brand.Non fu un caso, le Marlboro lights sono la regina delle sigarette,se sono le più vendute la mondo non è un dato meramente casuale. Per quelli tra voi che si intendono di Cabala,quella recensione è stata la nostra bet.La nostra prima lettera!Infatti la torah comincia con la lettera ב.Questa lettera ha una forma aperta avanti e chiusa indietro. Non è un caso è la lettera morfologicamente più idonea a fissare un punto di partenza.E' un simbolo che contiene un inizio ma non una fine,pone un punto fisso e al contempo si spalanca placidamente verso l'ignoto che sarà riempito. Ecco per noi quella recensione iniziale ha un valore immenso. Come Ammon-Ra che nasce dall'uovo che lui stesso ha deposto,come Dxui che crea il mondo e poi si trasforma in lucertola, questa recensione ha una forte valenza ciclica,torniamo per un breve attimo al punto di partenza,espediente ammissibile se si adotta una concezione del tempo nietzcheana.Bisogna tornarci sopra perché nessuna recensione è mai pienamente autorevole,il mondo cambia,quella che oggi sembra una soluzione particolarmente brillante un domani potrebbe essere una palla al piede. Con la scuola del commento si pensava che il diritto avesse raggiunto il massimo sviluppo possibile,perciò tutte le università europee per oltre un secolo si fossilizzarono sullo studio dei commentatori,Bartolo in particolare,alcune cattedre di Bartolismo in Portogallo sopravvissero fino all'800. Ciò ebbe effetti rivoltanti sulla prassi giudiziaria,il diritto non progrediva. Il tribunale di Firenze venne chiamato il tribunale dei morti,in quanto gli organi giudicanti nel pronunciarsi facevano riferimento esclusivamente a tecniche di giuristi deceduti decenni prima. Era un sistema molto più restrittivo dello stare decisis.Stare decisis et quieta non movere,dunque ci si può sbarazzare facilmente del precedente inquietus.La massima è : mai fossilizzarsi su qualcosa!Oggi ci occuperemo delle vere Marlboro,cioè quelle americane. Sulle Gold Europee stendiamo un velo pietoso lungo da qui fino alla galassia di Andromeda.Queste Marlboro sono le sigarette più vendute in america,le lights vendono più del doppio delle rosse. Siccome nella prima recensione eravamo stati sibillini in materia adesso tratteremo con esaustività il sapore delle marlboro.
CORPO XXXX+
AROMA
INTENSITA' XXXX e mezzo
RICCHEZZA XXXX+
GUSTO
DOLCEZZA XXXX+
ROTONDITA' XXXXX-
Questo è il nostro schema analitico per descrivere sinteticamente il profilo organolettico e sennsoriale della sigaretta,se vi ricordate lo avevamo inaugurato con ottimi risultati nella recensione sui grandi classici senza filtro. Adesso passiamo ad un descrizione più approfondita. Premettiamo che queste sigarette secondo gli standard europei sono lights di nome ma non di fatto,gli 11mg di catrame e gli 0.8 di nicotina ci dovrebbero dare un piccolo indizio. Se andate in america fatene scorta,magari in aeroporto o sulla boutique di bordo dell'aereo. Costano $24 a stecca,è un affarone sopratutto se vi recate a NYC dove adesso costano non meno di $9,5-10 a pacchetto. Queste sigarette saranno la "colonna fumosa" ideale del vostro viaggio a NY; dopo un bagel da Katz,dopo una cupcake da Magnolia,durante lo Shopping sulla Madison, è sempre il momento di una Marlboro. Il gusto si presenta abbastanza pieno e deciso,per nulla aggressivo,molto fragrante,fresco e liscio,la rotondità è senz'altro il suo punto di forza,una armonia celestiale. La forza tende più al medium che al light. Qualcuno potrebbe obiettare che si sente abbastanza l'ausilio della chimica,critica invero poco fondata. Il tabacco è buono,la lavorazione è ben fatta,il blending eccelso. Ma effettivamente quella rotondità è così perfetta da sembrare innaturale,probabilmente sarà l'aggiunta di cacao,zucchero e liquirizia. Questo però non è barare,bisogna avere la mano ferma nell'aggiungere gli additivi,se si sbagliano le dosi anche di un nonnulla , i danni sulla sigaretta sono incalcolabili. La miscela è una onestissima american blend.Rispetto alla versione europea si sentono molto meglio le note orientali (nelle gold impercettibili),tuttavia sono note orientali un po' diverse. Orientali tendenti all'occidentale. Insomma non le note che ci rimandano alla mente Isfahan o lo Shah Cheragh di Shiraz,piuttosto il porto di Orano con i suoi mille profumi intriganti. Le note orientali si possono dividere in quattro gruppi. Ci sono le orientali pure che rimandano alla mente l'iran,Baghdad ,lo Yemen,Shibam,Marib,l'Oxiana magistralmente cantata da Robert Byron,i mistici Sufi e le carovane lungo la via della seta. Il loro sapore è speziato,fragrante,per certi versi simile al tè nero.Ci sono poi le note medio orientali,che rimandano alla mente la turchia, il caucaso,le bellissime donne circasse i bazaar dai mille colori. Qui emerge in tutto il suo sprendore l'anima sun cured degli orientali,meno speziati e pungenti,ma più dolci ed agrumati rispetto alle note orientali descritte prima. Poi ci sono le orientali esotiche/africane che rimandano alla mente l'etiopia,l'eritrea,la somalia,timbuctou ,luoghi pregni di carisma come Taalex capitale dei dervisci,o visioni mozzafiato come Dallol.Hanno un sapore più esotico rispetto alle altre,l'aroma di un negozio di coloniali,le note fruttate sono più decise,il corpo più marcato. Poi infine ci sono le note orientali-occidentali,quelle che ci fanno pensare ai balcani,ai carpazi,alla macedonia e al marocco.Qui è notevole l'aroma di frutta secca,tra le note orientali sono le più marcate e decise,e a loro modo ruvide,hanno una personalità molto forte. In questa esposizione ho lavorato un po' di fantasia,nell'evocare certe immagini,ma vi ricordo che Prokosch ha scritto gli asiatici senza muoversi dalla biblioteca di Yale,e visto che se ne parla spesso un excursus tassonomico sulle note orientali era assolutamente improcrastinabile. Anche se non deve essere preso per oro zecchino,qui la soggettività e la sensibilità dell'assaggiatore(ma anche la creatività e la fantasia) giocano un ruolo preoponderante,ecco perché ciò non deve essere inteso in senso assoluto ma indicativo. Questo giudizio non misura una cosa in modo esatto come un Piaccametro,ma da una indicazione più generale come il blu di metilene o la cartina tornasole. La fantasia per chi scrive è un pilastro irrinunciabile. Fumare usando anche l'immaginazione accresce il piacere della fumata in modo esponenziale. Noi del blog ci battiamo affinché il fumare non diventi un gesto istintivo e meccanico,fatto senza riflettere. Prima di tutto si fuma con la mente e con il cuore. Chi fuma MS ,a lungo termine ci si abitua,come Agrippina al veleno,ma queste sigarette possono essere fumate sempre e per tutta la vita solo in virtù della loro bontà. Chi fuma 2 pacchetti di nazionali al giorno lo fa solo per dipendenza,chi fuma 2 pacchetti al giorno di queste marlboro lo fa soprattutto perché sono buone! Dettaglio da non trascurare!Prima nell'introduzione ci eravamo richiamati alla qualità in relazione ad un pubblico vasto. Questa è la motivazione del nostro premio alle Marlboro. AllaPhilip Morris hanno saputo produrre un'ottima sigaretta destinata al grande pubblico. Il pubblico ha apprezzato ed anche noi. Se dovessimo dare un voto sarebbe 28,5/30. Prima di passare al vincitore della seconda categoria è bene affrontare almeno incidenter tantum un discorso che ultimamente è balenato nel blog diverse volte. Il rapporto tra fumo e salute. Premesso che noi non facciamo pubblicità al fumo,esprimiamo solo la nostra opinione in merito a dei prodotti. Se ci piacciono il voto è alto e i commenti sono entusiastici. Se non siamo soddisfatti lo enunciamo chiaramente. Che il fumo non abbia generalmente effetti benefici sulla salute è un dato incontestabile. Ma non è un problema. Chi sceglie di fumare lo fa consapevolmente,per libera scelta. Questa è in sintesi la nostra posizione: Gli individui sono liberi. Libertà non significa libertà di fare solo le cose giuste e salutari. Che il fumo faccia male o meno non è un nostro problema immediato. Questo non è un blog di scienze mediche. Ogni persona prende le proprie decisioni liberamente,chi fuma non è stupido,sta semplicemente dando un prezzo alla propria vita. Attraverso molte azioni noi diamo un prezzo alla nostra vita,quando andiamo a 150 all'ora e il limite è di 110,semplicemente valutiamo che i rischi di avere un incidente a causa della velocità un po’ più alta,siano minori dei benefici che il gesto apporta es. arrivare prima a casa,sensazione di ebbrezza della velocità ecc. con il fumo è lo stesso,le soddisfazioni vengono valutate in modo maggiore rispetto ai rischi. Ognuno deve essere libero di fare ciò che vuole purché non danneggi gli altri. Se uno si vuol fare male noi chi siamo per impedirglielo? Noi del blog siamo oltretutto fortemente contrari al deturpamento dei pacchetti con immagini e scritte,al divieto di pubblicità del tabacco,al divieto di fumo nei pubblici esercizi e soprattutto alle tasse sul tabacco. Più specificamente sul piano sanitario il fumo non è che sia l'unico responsabile del cattivo stato di salute delle persona. Nella sola europa per esempio ogni anno muoiono tra le 400,00 e un 1,5 milioni di persone a causa del freddo. Cosa si fa? Si vieta il freddo per legge? Si fanno delle multe a chi non indossa la giacca a vento?.Il Magnesio è un nutriente dalle spiccate proprietà cardioprotettive,tuttavia un americano su due non ne ingerisce la GDA consigliata. Bisogna nominare commissario ad acta che glielo somministri,magari insieme alle bacche di goji,all'açai,al kefir, e agli shiitake? Dovremmo diventare per legge longevi come gli hunza,gli abitanti di okinawa,quelli vilcabamba o quelli dell'Abkhazia. E se qualcuno sgarra gli appioppano una multa pari alla potenziale capitalizzazione della ARAMCO. Se non lo avete capite ancora capito noi non condividiamo l'idea che le cose debbano essere fatte per legge,secondo una logica di positivismo panlegalista.Dare potere al governo è come aprire il vaso di Pandora. Le leggi limitano la libertà,sono uno strumento di sopruso usato dallo stato forte contro i cittadini deboli. Come disse Bastiat : - When law and morality contradict each other, the citizen has the cruel alternative of either losing his moral sense or losing his respect for the law. These two evils are of equal consequence, and it would be difficult for a person to choose between them. Ci dicono che le tasse alte sul tabacco sono per il nostro bene. Ma sono in malafede,vogliono soltanto rapinarci!Se così fosse dovrebbero spiegarci diffusamente perché hanno scelto di promuovere la salute penalizzando i comportamenti dannosi anziché premiare quelli virtuosi ad. es rendendo deducibili palestre,centri benessere,cibi salutari ecc. I fumatori sono solo limoni da spremere!Se il Leviatano fosse in buona fede sarebbe pure peggio!Da qui ad imporre per legge una dieta a base di insalata scondita e verdure crude il passo sarebbe molto breve. E la mozzarella di bufala non pastorizzata,il jamon iberico,il tonno rosso,il maritozzo con la panna fresca e il caciocavallo podolico? Proibiti per legge of course! Ovvero sottoposti ad una accisa di euro 7000,000 per 1000kg,più IVA sociale al 30%. Anzi metteranno fuori legge pure i letti,visto che (come disse Mark Twain) è il posto più pericoloso del mondo,visto lì vi muore la quasi totalità delle persone. Il bando dei letti,sarebbe la classica soluzione del diritto comunitario,inutile,dispendiosa,macchinosamente infernale. Perciò prepariamoci a trascorrere notti insonni in ginocchio avanti al ritratto di jacques delors! E' il meglio che passa il convento tecnocratico!E' l'apogeo dei professori col grembiule che capiscono meno di mia nonna!Le loro onuste prebende gli obnubilarono la mente!Intellettuali d'oggi, idioti di domani!Ogni riferimento a segre latouche e compagnia bella è puramente casuale.I ronia a parte quando andate in tabaccheria vi conviene fare cospicue scorte. In Brasile durante il periodo dell'inflazione di massa girava un aneddoto. Dal fruttivendolo bisognava esser lesti ad acquistar la frutta,perché l'ultima mela del sacchetto poteva costare più della prima. Con le sigarette sta accadendo lo stesso. Che belli i tempi delle Marlboro a 5000 lire! Senza contare che i media mainstream sono ormai schiavizzati dal governo. Malcom X a tal proposito disse:- Se non state attenti,i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse,e amare quelle che opprimono. Del resto dai politici non ci si può mai aspettare più di tanto. Poco fa morirono a breve distanza Havel e Kim Yong-il.L'assemblea generale dell'onu tributò un minuti di silenzio al secondo,ma non al primo. E parliamo di una istituzione che aspirerebbe a diventare il governo unico mondiale. I politici hanno sempre torto,anche quando non sono crudeli come Ezov o Berija che fece deportare i giocatori dello spartak,in quanto si erano macchiati della colpa di battere la sua dinamo!Per quanto riguarda la democrazia,riteniamo che il rito dell'uomo uccello fatto sull'isola di pasqua,sia in grado di selezionare la classe dirigente con un efficacia maggiore dell'attuale democrazia. Il potere alimenta oppressione e sfiducia. Tanto per capirci,chi ci comanda veramente (l'unione europea) qualche anno fa dava dei sussidi astronomici a chiunque abbattesse le vacche podoliche,animali meravigliosi che producono una carne ed un latte senza eguali al mondo. Gli stati hanno prodotto cose orribili come il Welfare state alla francese,una bomba ad orologeria fatta per distruggere il senso di responsabilità della cittadinanza. Chi ha il potere è morbosamente attaccato ad esso,e per paura di perderlo rende la vita sulla terra un inferno. Dionisio di Siracusa,visto che non voleva che nessun barbiere si avvicinasse a lui brandendo lame,si faceva tagliare la barba dalle figlie,che all'uopo usavano gusci di noci ardenti. Perché prendersela col fumo poi è un mistero. A nostro avviso il fumo è un <,un<>,<>.Queste cose le ha dette Gianni Frasi sul caffè (vi consiglio vivamente di comprarlo,è il migliore del mondo),ma io potrei riusarle per il tabacco. Il fumo ha comunque una sua valenza religiosa ed escatologica .Maka (divinità del pantheon dei nativi americani) diffuse la vita sulla terra attraverso le volute di fumo del suo calumet.
§4.Padron 1964 Anniversary Maduro Pyramide Cigars

Dopo la recensione dei mood questa è la seconda volta che ci occupiamo di sigari,e per l'occasione ve ne abbiamo riservato uno tra i migliori del mondo,ecco perché viene premiato. Fino all'ultimo è stato in ballottaggio col Cohiba Behike.Noi del blog non abbiamo una grande esperienza (a livello quantitativo) di sigari,ma a li vello qualitativo abbiamo provato il meglio sulla scena mondiale. Tempo fa venne pubblicata una classifica dei migliori nove sigari del mondo,di questi nove ne abbiamo provati quattro: stradivarius,Arturo Fuente Opus X “A",cohiba behike e il Louxis. A torto questo padron non è stato incluso,secondo noi avrebbe dovuto trovare spazio pure qualche davidoff.Il fatto è che il sigaro per dare dei piaceri elevati deve essere buono,ma un buon sigaro costa cifre da capogiro,personalmente abbiamo potuto provare queste meraviglie perché un nostro caro amico russo (molto benestante) ce li ha offerti e regalati. Padron è una azienda nicaraguense specializzata nella produzione di sigari di qualità eccelsa,quando sentite il nome padron avete davanti la ferrari dei sigari. Il sigaro è un po' l'antenato della sigaretta,come l'indoeuropeo è il progenitore della nostra lingua (lo sappiamo grazie al lituano che gli somiglia molto).Sarà una recensione breve,le osservazioni da fare sono veramente poche,il produttore ha fatto un lavoro perfetto ed inattaccabile. Il sigaro ha un sapore forte,molto deciso,un vero "maduro" nell'anima,robusto,aromatico ed esotico. Il gusto è pieno e deciso,ci sono molte sfaccettature complesse che si armonizzano tra loro,iprofili aromatici sono rifiniti in modi spettacolare,questo sigaro è il jade cabbage del fumo,tanto sono cesellate ed esaltate le varie note,il fumo è profumatissimo ed ha note legnose,e soprattutto non succede quello che accade accade nel 99% dei sigari: qui sapori e note non si mettono ad altercare tra loro. La perfezione in realtà è figlia di pochi accorgimenti banali quanto ingegnosi come l'arco inventato dagli etruschi (e non precedentemente conosciuto dai romani),o le condutture d'acqua nella città d Palenque,che sfruttando una serie di passaggi che si restringevano man mano verso la superficie,grazie alla pressione l'acqua andava in salita.,oppure l'inserimento del torlo d'uovo e di tanta panna fresca nella ricetta del gelato di Hagen-Dazs.La qualità dei materiali e l'artigianalità nella lavorazione eliminano ogni possibile difetto. La combustione è estremamente regolare,e ci regala una fumata più lunga di una canzone dei dream theater,l'accensione facile. Le dimensioni sono 6 7/8 x 52.Non è un mostro in quanto a dimensioni,ma sigaro grande non significa grande sigaro.A meno che non vogliate un sigaro in formato "Minareto di Emin" con un Humidor Grande come il big dig di Boston per pavoneggiarvi cogli amici,infischiatevene delle dimensioni. Questo è un sigaro da gentiluomo,un gentiluomo che indossa mantelle d'ermellino,cravatte di pancaldi,e mocassini di coccodrillo,abiti di Brioni o Loro Piana,che la domenica mangia il pesce da Quinzi e Gabrieli,che vive in una casa vittoriana o in stile Châteauesque,che ha un giardino zen o con i pini kosteriana,che condisce le pietanze col sale blu di persia, e che si lava solo ed esclusivamente solo col sapone di Aleppo.Per quanto riguarda i contesti in cui la fruizione di questo prodotto da il meglio di se ne citiamo alcuni. Ad esempio è ottimo da fumare mentre si fa una passeggiata per il settimo arrondisment,durante un'escursione sulle blue mountains vicino sidney,durante la visita dell'oasi di Siwa,durante l'esplorazione della giungla ad ubud,durante un viaggio sull'orient express o sul palace on wheels,quando si visitano i villagi tradizionali giapponesi con i relativi bionsen o la Transilvania con il bellissimo centro di Timisoara.Per quanto Riguarda le letture abbinate,consiglio di fumare questo sigaro durante letture impegnative che ci fanno spremere le meningi,ad esempio le opere del circolo di Vienna,della scuola di Francoforte,il postmoderno,Lyotard,Vattimo,Adorno,Schlick,ma anche Duns Scoto,Rereum Natura di Lucrezio, una monografia sulla diaspora armena,un libro di geologia mentre cerchiamo di focalizzare la differenza tra la lava aa e pahoehoe,e non lo vedo male neppure per i trattati di linguistica,tra lo studio dell'ergativo e quello dell'inessivo due boccate di Padron ci cascano a pennello. Per quanto riguarda gli abbinamenti musicali e cinematografici ve lo consiglio per rilassarvi durante l'ascolto di ryuichi sakamoto,kaori kobayashi,le cornamuse scozzesi,la PFM,gli oasis,Carmelo Bene che recita,Lost in traslation,il ponte sul fiume kwai, o altri Kolossal. La forma di questo sigaro è il Pyaramid,una delle nostre shape preferite,sicuramente tra le più raffinate, e che contribuisce a rendere il nostro prodotto monumentale come la cattedrale di Evora. VOTO : 28 / 30 .
§5. SAMUEL GAWITH ST.JAMES FLAKE
Per la prima volta nella storia del blog ci apprestiamo a recensire un tabacco da pipa. Noi siamo sempre stati grandi estimatori della pipa, e infatti adesso provvediamo con colpevole ritardo a colmare la lacuna. Prima di passare alla recensione strictu sensu, spendiamo due parole sul blender : Samuel Gawith.Un marchio storico nel settore,si occupa di tabacco sin dal XVIII secolo. Le attrezzature usate si narra siano ancora quelle originali di tre secoli fa. Il taglio è un flake,cioè fettine di tabacco pressato. Per caricarlo nella pipa si può usare il metodo Mc Baren , oppure lo si sbriciola e si carica normalmente. I due metodi sono equivalenti. Rende bene su pipe di media dimensione. Se lo avete appena acquistato lasciatelo umidificare per qualche ora,o tutta la notte .I fumatori di pipa hanno i loro rituali estremamente rigidi come gli ebrei chassid,o le geishe durante la cerimonia del matcha.Spesso alcuni rituali sono superflui,ma fanno parte del gioco o del divertimento. Per accendere raccomandiamo il fiammifero e sconsigliamo vivacemente gli zippo. La miscela consta di Virginia e Perique.Noi del blog siamo stati sempre sudditi fedelissimi di sua maestà il Perique.Le note del perique sono molteplici,ma non necessariamente una sigaretta con tante note aromatiche è buona. Le nostre debbono armonizzarsi tra loro,non devono essere versate alla rinfusa nel calderone del Dagda e mescolate alla rinfusa con la lancia di Lug (a mo di mestolo) che gronda di sangue .L'aromaticità spiccata è condizione necessaria ma non sufficiente per essere una buona sigaretta. Viceversa l'aromaticità equilibrata e bilanciata è condizione necessaria e sufficiente per la sigaretta che aspira all'olimpo. Nonostante sia venduto nelle tabaccherie italiane,non va molto forte nelle vendite,eppure vista la concorrenza dovrebbe fare il tutto esaurito come l'unica data italiana dei Coldplay.Per il resto bisogna dire che quando si parla di pipa,tutto assume una dimensione relativa,i fumatori di pipa vivono in un mondo che è simile alla parete descritta da Marlene Hausofer.Fanno un mondo a se stante. Come il principato di Seborga!Per parlare di pipa non si deve ragionare secondo le categorie mentali del fumatore di sigarette. Ecco perchè il nostro lavoro di oggi è doppiamente difficile. Fumare la pipa è come investire in borsa o andare a pesca di carpe. Servono metodo e pazienza,chi fuma la pipa è un fumatore con la schiena dritta!E' un rituale minuziose complesso,tuttavia intriso di quotidianità come la preparazione del matcha durante la cerimonia del tè. Molti fumatori rimpiangono il Balkan Sobranie,ma ciò che è morto non torna in vita,a meno che non sia colpito da una freccia di Lupo,è dura vivere con questa saudade,ma dovremo farci il callo. Ma non bisogna disperare ogni volta che succede una cosa terribile nel mondo. Hans Jonas dopo Auschwitz disse che dio non esisteva per via delle tremende cose accadute. Noi del blog non abbiamo simili impostazioni,e non mettiamo in dubbio l'esistenza dell'Altissimo,anche se non rimaniamo ancorati alla prova ontologica di Anselmo d'Aosta.Questo flake è un tabacco da meditazione .Anzi da meditazione trascendentale,non sono un grande esperto di questa disciplina ma a spanne l'abbinamento mi sembra azzeccato. E' perfetto da fumare durante la lettura di opere di qualità,come il processo di Kafka,le poesie di Teognide,la storia delle esplorazioni di Ramusio, o "la nascita della tragedia" di Nietzsche.Oppure stimola l'intelletto nella visione di film contorti come Mulholland drive. E' anche perfetto per ascoltare della buona musica classica come Bach e Beethoven.Oppure per chi viaggia lo vedo bene come partener mentre si ammirano le bellezze della Kamchatka,mentre si vistano le meteore di volos o il monte Athos, o mentre si gira per le vie di Antananarivo.Personalmente ho notato che è un tabacco che si abbina perfettamente alla cucina eritrea. Quindi dopo un pasto a base,di Injera,gored gored,e ghee,una bella fumata di questo flake è la ciliegina sulla torta. Questo tabacco è molto fragrante,cioè per sua natura tende a stuzzicare e stimolare i sensi,perciò se lo abbiniamo ad attività che sono già di per se stimolanti, i nostri sensi raggiungono l'apoteosi. Il maggior pregio del perique è l'equilibrio. L'equilibrio è tutto nelle miscele da pipa. Il fumatore di pipa è ben più arguto ed attento rispetto al fumatore di sigarette. Il pipaiolo ha come fine ultimo la degustazione stessa del sapore del fumo,non lo si può turlupinare così facilmente. Una miscela poco equilibrata sarebbe un fiasco,miscelare i tabacchi è come giocare a Shanghai,un piccolo errore e tutto crolla!.Non sempre le cose disarmoniche sono brutte o sgraziate. Pensiamo al trimetro giambico scazonte (o ipponatteo),ha una struttura bislacca,l'ultimo piede è sostituito da un corio che spezza il ritmo e fa zoppicare il verso. Guardare per credere : ∪ — ∪ — |∪ — ∪ — |∪ — — ∪ . Nonostante tutto è un metro magnifico,usato spesso da Callimaco,quelle poesie sono sublimi all'ascolto. Le ore passate al liceo a soffrire per imparare la lettura metrica non sono tempo perso! Ci fanno apprezzare la vita ed il mondo al pari di un buon tabacco!Dopo questa indigstione mentale di excursus,torniamo al perique,il tabacco che fa trasecolare ogni fumatore. Questo flake è una miscela di virgina e perique,il perique per lue caratteristiche deve sempre essere mescolato,con altri tabacchi,non va fumato da solo. Solitamente l'abbinamento è con i virginia. Ma secondo noi l'apoteosi viene raggiunta aggiungendo in corso di fumata un pizzico di mac baren pure latakia.In questo caso siamo veramente ai vertici,una delle massime esperienze organolettiche esperibili in assoluto. Il pure latakia di mac baren,è uno dei pochi latakia decenti ancora in circolazione. Un tempo rinomatissimo,ultimamente la qualità del latakia si sta appiattendo verso il basso,e questa è una cosa che il cuor ci nefasta,visto che già noi fumatori esigenti già dobbiamo patir pene immonde. Del perique si può parlare solo in termini apologetici ed agiografici. Secondo la ditta produttrice nel flake è inclusa una generosa porzione di st.james perique.Il tabacco è eccelso,mentre lo si fuma sembra di vivere un'esperienza ultraterrena e il tempo corre più veloce di phar lap.Secondo noi più che di perique si tratta di green river burley.Il perique è un particolare tipo di burley sottoposto ad un complesso processo di lavorazione. Le foglie vengono fatte fermentare nel loro stesso succo poi pressate, e fatte stagionare nelle botti che si usano per il bourbon.E' un processo che richiede maestria e lavoro,ecco perché il perique.Per i saggio organolettici ci richiamiamo alla recensione delle NAS perique."Il suo sapore è il più speziato che ci sia,tuttavia nonostante la speziatura è dotato di una ricchezza ed una robustezza che conferiscono al gusto una strutturazione perfetta e sublime anche nonostante un'aromatizzazione spiccata che solitamente tende a occultare le qualità del tabacco,le quali in questo caso vengono invero sorprendentemente esaltate.I l sapore in bocca è dolce-piccante,intenso e penetrante,quando fumiamo queste sigarette trasecoliamo, vorremmo che non finissero mai,continuare a godercele fino all'infinito ed oltre. Non a caso l'uso principale di questo tabacco è riscontrabile nelle miscele da pipa,infatti per questo particolare tipo di fumatori,i quali non aspirano il fumo,il sapore è l'unica componente che ricercano nella loro esperienza ed anche una mediocre miscela da pipa con una piccola aggiunta di perique acquisisce un sapore unico e spiccato,che rende la fumata assolutamente indimenticabile. Inoltre sembra ovvio precisarlo ma abbiamo notato che sono perfette in ogni momento della giornata,dopo un caffè,dopo pranzo,sempre e comunque ci danno soddisfazioni che i normali fumatori non possono nemmeno immaginare." Mentre nelle NAS,il contenuto era il perique della Louisiana,in questo flake sembra che ci abbiano messo il perique acadian,che si fa a partire dal green river burley,ovvero una miscela tra il st.james e quest' ultimo. Il perique è molto raro e cresce solo in una piccola zona della luisiana,se si prende un seme di tabacco qualsiasi e lo si pianta in quei terreni diventa perique.Se si prende un seme di perique e lo si pianta altrove,non crescerà perique.Ciò è dovuto alla particolare composizione del suolo che si trova solo in quel luogo,tanto che durante il passaggio dell'uragano katrina,il perique rischiò di estinguersi. Approfondire ulteriormente il sapore avrebbe molto poco senso .Il sapore dei tabacchi da pipa è più particolare. Non è piatto,omogeneo e standardizzato come quello delle sigarette che sono progettate per un grande pubblico. Se prendo un pacchetto di camel light oggi,ed un altro domani,un altro tra un mese,il sapore sarà grossomodo lo stesso. Per i tabacchi da pipa è diverso. Sono come i vini,il sapore varia in base all'annata,e alla raccolta .Ogni annata ha sue caratteristiche e peculiarità ben determinate. Questo è il bello!Qui capiamo come descrizione e categorizzazioni concettuali siano puramente relative,sono come gli elementi normativi della fattispecie,sono gli organi respiratorii.Il concetto di buon costume non è lo stesso in ogni epoca,ma varia secondo la sensibilità dell'interprete,secondo lo zeitgest.Generalmente anche in pipa il perique tende a tirare poco. Nelle sigarette ce lo aspettavamo visto che tutte le Nas sono difficili a tirarsi. Per le sigarette il problema è facile da risolvere,basta sostituire il filtro di cellulosa con uno in cotone. Le Davidoff Magum tirano che è una meraviglia .Per la pipa invece sarebbe cosa buona e giusta lasciar asciugare il tabacco per bene,una volta aperto. Un tabacco strettamente legato al suo territorio d'origine,ci fa rivivere le atmosfere festose del mardi gras a borboun street e le magiche atmosfere narrate da Denuziere in Luisiana(Bancarella nel 1980) .Infine diciamo che il perique è tabacco condimento,da solo è infumbaile,serve un bravo pigmalione che smorzi il suo temperamento e lo introduca in una miscela appositamente progettata per lui. Tra i vari brand,sicuramente il perique più rinomato è quello di Cornell&Dihel.In futuro senz'altro recensiremo qualche miscela. Il perique è la dimostrazione che anche da un territorio problematico,può paradossalmente nascere una meravigliosa eccellenza intimamente interconnessa alla causa scatenante della problematicità(gli uragani).Baltimora è tristemente nota per il suo elevato tasso di omicidi (circa 40-45 per 100.000 abitanti,la media italiana è circa 2),Washington D.C pure,tanto che negli anni '90 venne soprannominata Murderopolis in quanto il tasso di omicidi sfondò quota 90 per 100.000 abitanti. Molti di questi omicidi erano dovuti a ferite da arma da fuoco,perciò a causa di questa terribile condizione avversa,nella città si creò lo schoktrauma center,il miglior ospedale del mondo per quanto riguarda la medicina d'emergenza.I dem dicasi per i servizi segreti italiani,che dovendo combattere sul campo contro il terrorismo acquisirono capacitò operative tali da collocarli ai vertici mondiali. Questo è il nostro personale saggio organolettico. Seguiremo una griglia fatta apposta per i tabacchi da pipa.
VOTO : 28 / 30
Strength: Medium
Flavoring: Extremely Mild
Taste: Medium to Full
Room Note: Tolerable
Ciao a tutti,e alla prossima!

9 commenti:

Anonimo ha detto...

complimenti ve la cavate benissimo anche sui sigai e le pipe.

Anonimo ha detto...

si trova ancora il st.james flake? io non riesco più a trovarne.

Anonimo ha detto...

Ciao, è stato bello trovare un blog che parla di fumo in maniera gentile, da veri amatori. Avete avuto un'ottima idea.

C'è un 'periodo' che mi è piaciuto molto, ci sono problemi se lo pubblico sul mio blog, ovviamente riportando la fonte?

Il link del mio blog (che con le sigarette ha molto poco a che vedere) è:
http://matteoscompa.wordpress.com/

So che potrei aver agito direttamente senza chiederlo, però mi è sembrato doveroso farlo!

Mat

Alberto ha detto...

Mi piace sia il modo in cui scrivi sia la qualità del contenuto, complimenti sinceri, continuerò a seguire il blog,

FUMARE CON STILE STAFF ha detto...

grazie matteo,noi abbiamo un disperato bisogno di pubblicità.visto il tuo blog è interessante.
grazie.
fcs

Blogger ha detto...

Are you paying over $5 / pack of cigs? I'm buying all my cigs over at Duty Free Depot and I'm saving over 50% on cigs.

Blogger ha detto...

VaporFi is the #1 electronic cigarettes provider.

Blogger ha detto...

TeethNightGuard is providing personalized fitting and highest quality customized dental protectors.

Blogger ha detto...

FreedomPop is Britian's first ABSOLUTELY FREE mobile phone provider.

With voice, SMS & data plans always start at £0.00/month (100% FREE CALLS).