domenica 22 febbraio 2009

CAMEL EXOTIC BLENDS : CAMEL BASMA




Salve a tutti,

Quest'oggi passeremo sotto i riflettori del nostro giudizio un prodotto estremamamente raro,per un puro caso fortuito riuscii ad impossessarmene,col senno di poi si trattò di un grandissimo colpo di fortuna,una di quelle cose che ti cambiano la vita.Camel Basma,alla quasi totalità di voi questa coppia di parole suonerà vuota ed ignota,solo una ristretta cerchia di eletti ha potuto esperire personalmente le uniche e mirabili qualità di questo prodotto.Come promesso in data 7-XII-2008,ora torneremo con una breve panoramica sul mercato americano. Tra le Camel europee e quelle americane, c'è la stessa differenza che passa tra una skoda fabia ed una rolls-royce. In europa di camel ne esistono solo pochissime varietà: Filter,Medium(orange),Light(Blue),Ultra Light(Silver),la poco diffusa versione senza filtro,e le ultime arrivate Natural Flavour disponibili a loro volta in due differenti varianti.Si tratta di circa sette-otto varietà, che invero ne fanno uno dei brand maggiormente rappresentati per quanità,tuttavia oltreoceano il contesto è diverso,sia sotto il profilo quantitativo,con decine di varietà capillarmente commercializzate,che della qualità,infatti non essendo fabbricate sotto licenza non viene fortunatamente dissipato quel patrimonio tecnico e tecnologico derivante da una gloriosa e consolidata tradizione.In più la maggiore attenzione di cui sono degnati i fumatori esperti in america fa il resto,li dove il libero mercato è una realtà assodata le industrie si adoperano anche per conquistare le nicchie offrendo loro prodotti di altissimo profilo,in italia dove il monopolio ed il mercato rigidissimo ingessano e irretiscono ogni cosa,è imposta una forzosa uniformazione alla norma del canone medio e la libertà di scelta nella fruizione e nella ricerca dei prodotti migliori è solo un miraggio;appare ultimamente che la situazione stia mutando lievemente in meglio,anche se a nostro avviso di strada da macinare ve ne è ancora molta.La RJ Reynolds(società produttrice delle camel negli usa,in europa sono fabbricate sotto licenza dalla JT international),per conquistare i fumatori di classe tempo fa mise sul mercato delle particolarissime varianti delle Camel,Le c.d Exotic Blends,vendute in un elegantissimo pacchetto di metallo.Le aromatizzazioni proposte erano molto suggestive e originali,e.g:cannella,limone,menta e cioccolato,arancio,ananas e noce di cocco,bourbon,champagne ecc,dopo questa interminabile enumerazione per asindeto,va specificato che di sigarette aromatizzate ce ne sono a decine,basta fare un salto in olanda o in francia,tuttavia in quei casi la sigaretta base,c.d aromatizzanda è di solito un prodotto mediocre,le cui lacune qualitative si suppongono colmate attraverso un'aromatizzazione che tende a coprire il sapore originario,(ingannando in tal modo un consumatore inesperto),non tendente ad integrare ed implementare i caratteri distintivi del prodotto.In questo caso la base dell'aromatizzazione è una sigaretta di valore indubbio come la camel americana, in questo caso il particolare aroma non opera nell'occultamento di vizi che si assumono imputabili alla carenza di qualità,ma nel miglioramente effettivo del prodotto,per conquistare quei palati finissimi che esigono sigarette che i comuni mortali non possono nemmeno lontanamente immaginare.Facendo ingresso in quel bellissimo tabaccaio americano con l'intenzione di provare le neonate Marlboro Smooth menthol,ad un certo punto il mio occhio si fermò su un gruppo di oggetti posti in disparte,fuori dallo scaffale, nonchè dalla visuale del consumatore distratto.Chiesi di cosa si trattasse, e la bella e gentile commessa per sommi capi con notevole chiarezza esplicativa, mi spiegò che erano pacchetti in edizione limitata della camel,ne erano rimasti quattro-cinque io istintivamente scelsi le basma,col senno di poi non avrei potuto operare una scelta migliore.Il basma è uno dei tabacchi turchi più rari e pregiati tabacchi,è coltivato solo in una ristretta regione vicina alle coste del mar nero,ha foglie molto piccole,di colore giallo chiaro con venature giallorosse,al tatto producono una sensazione simile a quella del velluto,prima di essere commercializzate vengono sottoposte ad una particolare lavorazione.Fatta questa lunga quanto doverosa premessa,che so essere a tratti risultata verbosa,grazie alla nostra congenita ed intrinseca predisposizione all'abuso dell'esercizio della funzione fatica del linguaggio,ora passeremo ad occuparci in maniera diffusa e dettagliata dei singoli aspetti caratterizzanti la nostra esperienza di fumo:

SAPORE:6/6.Assolutamente unico ed inimitabile.Il sapore si presenta al palato estremamente dolce,liscio ed aromatico,speziato e saporito come nessun'altro eccetto il perique,oltretutto hanno un retrogusto estremamente particolare,questo basma rispetto agli altri tabacchi turchi(i.e samsun,izmir ecc.) in generale ha una ricchezza ed una corposità assolutamente uniche e spiccacate,nella difficile impresa della sua destrutturazione si possono avvertire tutte le migliori note aromatiche tipiche del più pregiato tabacco turco sapientemente aromatizzato.Tutto ciò va ad integrare una sigaretta già ottima in partenza come la camel americana,nella quale la Turkish and domestic Blend raggiunge un livello di qualità assolutamente degno di nota, a differenza della miscela europea che a tratti risulta più dolce di un barattolo di miele e il tiro seguente anonima o quasi stantia per colpa di frammenti di stelo.Oltretutto queste sigarette vista la loro particolare destinazione,sembrano essere state confezionate usando solo la parte migliore della foglia di tabacco la c.d Top Leaf,in quanto durante la fumata si aveva una continuità assolutamente incredibile nella percezione delle note aromatiche.Un'esperienza degna di un sultano,che adagiato tra i mille morbidi cuscini del suo sontuoso palazzo,tra una boccata di narghilè alla rosa e una notte in compagnia delle bellessime concubine del suo harem si concedeva una sigaretta del genere,di rango imperiale.Nel momento in cui si fumano sigarette dedi questa risma facile confutare le tesi proprie del realismo filosofico,la realtà degli universali in re;di certo designare attraverso il medesimo lemma "sigaretta" una esportazione ed un capolavoro del genere rappresenta un absurdum coneguenza di tale tesi filosofica,tralasciando la questione dell'esistenza di forme aventi portata universale ed esistenza autonoma in un mondo indipendente da quello degli oggetti definiti(iperuranio),che sebbene sia una questione di notevole interesse non merita ulteriore approfondimento in questa sede.

STORDIMENTO:5,5/6.Il punto di patrenza è quello di una camel light americana,va detto che in ogni caso negli usa una sigaretta con 11 mg di catrame e uno di nicotina è per l'appunto considerata facente parte del segmento light,nonostante la pesantezza e lo stordimento che porta in dote sia comparabile con quello di una full-flavour europea.In ogni caso lo stordimento è piacevole, e si presenta sotto le vesti della rilassatezza, e va mirabilmente ad integrare come se esistesse una perfetta complentarietà(che spero non sia casuale)tra la piacevole rilassatezza ed il paradisiaco sapore,il risultato di questo agire tra forze complementari è la vera e propria pace dei sensi,un massone direbbe chè un'opra di impegno del grande architetto dell'universo,durante la fumata ci sentiamo veramente in pace con il mondo,chiedere di più ad una sigaretta appare assurdo quanto irrazionale ed irragionevole.

QUALITA':6/6.Dopo il panegirico propinato,la votazione coneguita non poteva essere che quella massima,un solo numero che potrebbe sintetizzare pagine e pagine di descrizioni e narrazioni,la qualità è altissima sia sotto il profilo estetico-formale sia sotto quello sostanziale,in più si meritano anche un plauso d'onore,poichè è la dimostrazione pratica che persino un prdotto di largo consumo indirizzato alle masse,come quello sotteso dal brand camel,con qualche opportuno e sapiente accorgimento riesce a pervenire ad un livello degno dell'olimpo della nicotina.

ORIGINALITA':5/5.Altro perfect,sia per l'originalità intesa come rarità,sia come particolarità del sapore,è incredibile come siano complete queste sigarette.Certo è inutile dire che meriterebbero una diffusione senz'altro maggiore sia negli usa che in europa,questo prodotto concepito per gli intenditori più fini avvicinerebbe senz'altro al mondo del fumo di qualità il consumatore medio che solitamente possiede una cultura ed un'educazione in materia a dir poco perfettibili.

PERSONALITA:4/4.Tutto sembra volto alla ricerca della perfezione,a partire dal cartoncino illustrativo presente all'interno del pacchetto,in cui viene sintetizzata la filosofia di base sottesa alla realizzazione del prodotto in questione,ed un prodotto indirizzato esclusivamente al gotha degli intenditori non poteva che passare non solo indenne,ma addirittura a pieni voti,attraverso le forche caudine di questo insidioso indicatore.

STILE:3/3.In questo prodotto la classe è ovunque,tutto è azzeccato dal pacchetto metallico agli abbinamenti cromatici,anzi come detto nella recensione delle rothmans international , è un pacchetto cassaforte,poichè contiene un tesoro di inestimabile valore. Questo blog si chiama fumare con stile,e siccome ,nomen omen ,anzi meglio sarebbe dire,nomina sunt consequentia rerum,la nostra produzione usualmente si incentra si prodotti di assolutao rilievo, o perlomeno anche quando non diamo valutazioni altissime,anche in tal caso il prodotto esaminato ha comunque un suo perchè(e.g Gitanes) ed una sua essenza particolare che lo contraddistingue dalla normalità propriamente intesa,perchè una cosa è fumare,e anche un neonato sarebbe potenzialmente capace di eseguire questa semplice operazione,altra cosa invece è fumare con stile,a dir tanto ci riesce un fumatore su un milione,perchè fumare non è solo il mero e meccanico gesto dell'aspirazione,bisogna andare all'essenza della sigaretta,ed essere coscienti delle sue caratteristiche e di come esse si inseriscono nel sistema,bisogna saper esprimere in maniera più chiara e netta possibile i tratti salienti del prodotto,bisogna saper ricercare i prodotti eccelenti ed avere una vasta cultura di tutto il panorama internazionale,ecco perchè di fumatori con stile ce ne sono pochi,perchè esserlo è molto più difficile di quanto non sembri in apparenza,il nostro blog è l'unico che si pone come obiettivo la trasformazione del normale fumatore,in fumatore con stile,se avrete la pazienza di seguirci,e interiorizzerete i messaggi e le informazioni che vogliamo inocularvi,potrete provare le gioie del fumare con stile,e allora potrete guardare dall'alto in basso la plebaia dei fumatori medi.

TOTALE:29,5/30.

Manca un mezzo punticino per il raggiungimento dell'en plein,ma in ogni caso ci siamo molto vicini,non oso immaginare cosa sarebbe successo se alla miscela fosse stato aggiunto del perique,forse la celebre frase di salvador dali:-Non avere paura della perfezione, tanto non la raggiungerai mai-; sarebbe stata ignobilmente smentita per la gioia di tutti i fumatori.Non nego che il mio sogno irrealizzabile sarebbe quello di aprire una fabbrica di sigarette, e produrrei una miscela che consterebbe di basma,perique ed il supreme virginia delle davidoff magum,con una punta di miscela da pipa di qualità,probabilmente il risultato sarebbe la sigaretta perfetta.In ogni caso la ratio della recensione è questa,ritornare al mondo del fumo di estrema classe e qualità,dopo che mancavamo da ottobre con la recensione delle nas perique,e di più francamente non potevamo aspettare,inoltre nell'ultimo post avevamo solennemente promesso la recensione di un prdotto fantastico e speciale,e cosi è stato,fumare con stile mantiene sempre le sue promesse!.certo anche noi siamo dispiaciuti che questo prodotto sia più raro di un gorilla albino,anzi di una tigre del caspio o di un tilacino,perciò la quasi totalità di voi ne avrà esperienza indiretta solo attraverso la nostra necessaria mediazione,tuttavia confidiamo che nel parlarne le cose possano un giorno cambiare in meglio.In chiusura vi invito a mandare quante più e-mail possibili all'american spirit italia,chiedendo la commercializzazione in suolo italico delle nas perique.Vi allego l'URL del nostro gruppo netlog : http://it.netlog.com/clan/FUMARE_CON_STILE . invitandovi ad unirvi numerosi,potete anche aggiungerci su facebook.Fatti questi doverosi annunci di rito, mi appresto a chiudere questa recensione da guinness dei primati,composta da oltre diecimila caratteri,la cui redazione ci ha sottratto molto tempo,ma ci ha regalato infinita gioia ma soprattutto nostalgia,nel rimembrare i felici momenti nei quali queste meraviglie finivano dritte dritte nei nostri polmoni.

Ciao a tutti

Alla prossima!!!!!!
Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.

62 commenti:

Matley ha detto...

Complimentoni davvero per la recensione...la Camel è davvero un gigante a due faccie...e quella europea è sicuramente quella peggiore...e di molto....
Comunque rimanendo in tema di camel rare...vi consiglio di procurarvi(se ancora è commercializzata) la Camel Rare...
Una sigaretta commercializzata una v olta sola l'anno...fatta con la parte migliore dei migliori tabacchi turchi...
Una top Leaf all'ennesima potenza...Ho avuto il piacere di provarla nel lontano 2004 e per quanto l'abbia inseguita nn l'ho più riincontrata...
Alla prossima e fatemi sapere se l'avete mai provato o se la recensirete

Anonimo ha detto...

non ci posso credere hai provato le rare!!!!!! complimenti sei un vero esperto,anche io nonostante le numerose ricerche ho provato solo le basma e le dark mint ottime anche quelle,le rare erano note quasi come una leggenda metropolitana,non credevo neanche esistessero veramente.Una curiosità dove te la sei procurate le rare,cercando in decine di tabaccai superforniti non sono mai riuscito a trovarle.Ti ringrazio per i complimenti,da un esperto autorevole come te ci fanno ancora più piacere.

STAFF

Matley ha detto...

Me l'ha portata mio zio, che gestisce un ristorante in Texas, inconsapevole della loro rarità...disse ke gli era piaciuto il pacchetto...
La cosa da dire è che all'epoca ero un fumatore alle seconde armi...appena un gradino sopra le merit...allo stadio marlboro x capirci...e le trattai come normali sigarette...però come mio solito ne conservai una x collezzione...
2 anni dopo scoprì cosa rappresentavano le Rare x il fumo e allora decisi che anche se la collezione ne perdeva molto(non amo collezzionare paccheti ma una singola sigaretta) dovevo fumarla perchè dovevo carpirne il segreto...
Una fumata indimenticabile...neanke le Top Leaf(che sn cmq una "copia" delle Rare in qnt a concetto) possono lontanamente immaginare...
Però se dovessi divi che ne ho carpito il segreto, allora no...sn sigarette misteriose...me le sono sempre immaginato cm i Giannizzeri...se le camel special series ricordano i paesi arabi, e gli sceicchi...le rare sono sicuramente i giannizzeri, le misteriose e sceltissime guardie del sultano...
Vi auguro di trovarle, se nei vostri viaggi in america dovesse capitarvi di imbattervi in lor....prendete un pacchetto anke x me...
ah...consigli su marche di sigarette da comprare a londra(non quelle recensite sul sito...la maggior parte sn provate, tranne tresure che sn già nella lista)....
Grazie e andate sempre forte...

P.s. Io sul mio blog cm sapete non pubblico recensioni di sigarette estere...xò se ve la invio quella delle Rare...può servirvi???

Anonimo ha detto...

fumare con stile siete fantastici .................. ma vi pongo un quesito : per andare a lestero a prendere ste sigarette che non si trovano qui non sarebbe meglio andare a san marino??? forse li ci sono ,grazie in anticipo per la risposta

Anonimo ha detto...

è molto bella ed azzeccate l'analogia con gli evanescenti giannizeri,in effetti le rare sono una sorta di santo graal,è ovvio che ti siano piaciute da morire,visto che da quanto sono riuscito a leggere su internet ho capito che vengono confezionate con il miglior 1% delle foglie di tabacco conservate in una riserva speciale della Rj reynolds,come dire che solo 1 foglia(la migliore) su 100 entra a far parte di questa vera e propria opera d'arte.Vengono immesse sul mercato 1 volta l'anno verso novembre dicembre forse andrà negli usa ad aprile maggio e le cercherò da davidoff di new york il miglior tabaccaio del mondo.Ci fa piacere che tu voglia inviarci la recensione,è un oatto di disponibilità senz'altro degno di ammirazione,però le recensioni che pubblichiamo sono fatte esclusivamentew su sigarette da noi provate di persona,per un discorso di correttezza verso i nostri lettori recensiamo solo ciò che abbiamo effettivamente provato,quando riusciremo a procurarcele ci farà piacere sentire la tua opinione per trarne ispirazione.
A presto

STAFF

Anonimo ha detto...

no credo cha san marinio si vendano esattamente le stesse sigarette italiane.

Matley ha detto...

Ovviamente, era un'atto di cortesia ma sapevo(e sono contento sia così) che voi recensiate solo qnt provato...
é un atto dovuto ai lettori, anche io avrei fatto lo stesso col mio blog...
Cmq ho una notizia per voi...su ebay americano...al modico prezzo di 26 dollari(all'asta) c'è un paccheto sigillato di rare del 2002...una delle annate migliori per qnt ne so io....andate a controllare e credo che farete salti di gioia...
Detto qst vi ri-pongo la mia domanda: sigarette da provare assolutamente andando a londra che non siano qll recensite da voi???
Fumosamente vostro...grazie

Anonimo ha detto...

l'asta è scaduta il 31 gennaio altrimenti forse ne avremmo approfittato,nonostante sigarette del 2002 non credo che abbiano mantenuto inalterato le loro catratteristiche..........a londra dovresti provare le lambert&butler,le trasurer gold,le piccadilly che non sono male,e poi adesso non mi viene in mente altro.....comq ti consiglio di recarti al negozio davidoff di st.james street n.35 li si trova di tutto.

Anonimo ha detto...

Salve Ragazzi, complimentissimi per questo blog che unisce lo stile del farsi una bella "fumata", all'equilibrio del concetto di "fumatore", ingiustamente ostracizzato dalle recenti (e non) campagne. Comunque, volevo sapere la vostra opinione sulle sigarette da me preferite in assoluto (ho provato anche Davidoff Magnum, Dunhill et similia...). Sono le Merlboro Rosse 100's. Cosa ne pensate? Come le trovate? Ed è vero che le sigarette '100s sono più "leggere" rispetto a quelle normali (le Marlboro rosse KS) ? Grazie per la risposta e buon lavoro! Giuseppe.

Anonimo ha detto...

buona sera,sono un vostro ammiratore e mi piacerebbe molto se recensite anche i moods tubos a mio avviso di qualità superiore rispetto a quelli recensiti da voi.

Anonimo ha detto...

Veramente complimenti,i racconti delle vostre esperienze sono capaci di catapultare il lettore in mondi lontani,paradisi avvolti da una cortina di fumo,ma non un fumo qualunque:un fumo di qualità. Tra una riga e l'altra si sorvolano campi di tabacco in turchia assaporando foglie selezionate fin nei più microscopici dettagli,un secondo dopo ci si immagina nell'atto di scartare un pacchetto di sigarette rarissime in un market del basso texas oppure di farci accendere l'ennesima siigaretta da un sultano stravaccato accanto a noi salvo,a recensione finita,ritrovarci davanti al computer con l'amara consapovelezza di essere sottomessi all'ingombrante e paternalista monopolio di stato.
Devo però annunciare un cambiamento che ha del miracoloso:ieri entrando dal tabaccaio ho visto accanto alle nas blu e gialle le perique,conscio che leggendo ciò tenderete,tra stupore ed esigenza di non illudersi inutilmente,a non credermi ma vi assicuro:non era un miraggio,lungi da me ingannare una comunità di fumatori di qualità seppur in tempi di carnevale.
Sperando che ciò rappresenti una decisione definitiva della santafe vi auguro di incorrere nelle mia stessa piacevolissima sorpresa.

Anonimo ha detto...

grazie a tutti x i complimenti.....le marlboro rosse 100's sono buone sigarette,il sapore è tale quale a quello delle rosse ks.......i moods tubos sono effettivamente buoni meglio della variante ivi recensita.

Anonimo ha detto...

Veramente complimenti,i racconti delle vostre esperienze sono capaci di catapultare il lettore in mondi lontani,paradisi avvolti da una cortina di fumo,ma non un fumo qualunque:un fumo di qualità. Tra una riga e l'altra si sorvolano campi di tabacco in turchia assaporando foglie selezionate fin nei più microscopici dettagli,un secondo dopo ci si immagina nell'atto di scartare un pacchetto di sigarette rarissime in un market del basso texas oppure di farci accendere l'ennesima siigaretta da un sultano stravaccato accanto a noi salvo,a recensione finita,ritrovarci davanti al computer con l'amara consapovelezza di essere sottomessi all'ingombrante e paternalista monopolio di stato.
Devo però annunciare un cambiamento che ha del miracoloso:ieri entrando dal tabaccaio ho visto accanto alle nas blu e gialle le perique,conscio che leggendo ciò tenderete,tra stupore ed esigenza di non illudersi inutilmente,a non credermi vi assicuro:non era un miraggio,lungi da me ingannare una comunità di fumatori di qualità seppur in tempi di carnevale.
Sperando che ciò rappresenti una decisione definitiva della santafe vi auguro di incorrere nelle mia stessa piacevolissima sorpresa.

Matley ha detto...

Cosa???Perique blend in Italia???
Io vorrei tanto crederci ma la cosa mi risulta quantomeno strana...anche perchè non sono comprese nella lista dei tabacchi venduti in Italia...
Probabilmente ti sari sbagliato con le Black Devil che hanno anche loro pacchetto nero e scritta col rosso...

Anonimo ha detto...

all'anonimo delle nas perique faccio i più vivi complimenti per il suo commento di una poeticità ed di una evocatività davvero estremamente spiccate......in cuor mio spero tu abbia raagione,ne sarei estremamente felice,tuttavia visto che siamo a carnevale e a carnevale ogni scherzo vale,comunque verificherò perchè ti voglio dare fiducia,i tabaccai cui sono solito frequentare son ben forniti,ma delle nas perique non ne hanno mai sentito parlare,se potresti indicarcci il tabaccaio in cui le hai trovate saremmo senz'altro felici di recarci la.

STAFF

Anonimo ha detto...

Con somma tristezza chiedo venia,precipitatomi dal tabaccaio per fare incetta dell'inaspettato tesoro ho dovuto arrendermi di fronte al mio errore:l'oro era in realtà pirite,la mente,ingannata dalla vicinanza alle nas, niente aveva potuto contro l'illusione di aver trovato il Sacro Graal e le perique niente erano se non black devil. Se è vero che "Quandoque bonus dormitat Homerus" vogliate perdonare il mio grossolano errore e presumere la mia buona fede.

Anonimo ha detto...

vista la raffinatezza stilistica delle tue espressioni ti perdoniamo tutto......ci mancherebbe altro.....anche se per un po' ci avevo creduto....visto che il responsabile di nas italia mi aveva detto ke forse x il 2009 c'era qualke piccola speranza.

staff

Anonimo ha detto...

su dai ragazzi vi sollecito a mandare una e mail al rappresentante delle nas e di sollecitarlo in modo da commercializare questo tesoro. spero che siate in molti...........

Anonimo ha detto...

vi seguo si dall'inizio,devo dire che questa è una delle recensioni più belle,coinvolgenti e interessanti mai pubblicate,complimenti!!!!!!
speriamo che in ungiorno non troppo lontano potremo trovare sigarette cosi anche nelle nostre tabaccherie.

Anonimo ha detto...

vi seguo si dall'inizio,devo dire che questa è una delle recensioni più belle,coinvolgenti e interessanti mai pubblicate,complimenti!!!!!!
speriamo che in ungiorno non troppo lontano potremo trovare sigarette cosi anche nelle nostre tabaccherie.

Anonimo ha detto...

come faccio a mandare una email a questo rappresentantE?????????

Anonimo ha detto...

basta andare sul sueguente sito:
http://www.americanspirit-info.de/login.php?lang=it

nella sezione contatti c'è il recapito e-mail.

Anonimo ha detto...

fumare con stile vi prego recensite le camel turkish royal ................ho visto la foto delle sigarette su internet e sono particolarissime :son la scritta blu sulla cartina e il filtro decorato con motivi geometrici .SONO UNO SPETTACOLO PER GL'OCCHI

Anonimo ha detto...

le camel turkish royal non sono uno spettacolo solo per gli occhi,ma soprattutto per il gusto,verranno senza dubbio rensite,tuttavia bisogna aspettare ancora un po',siamo usciti da qualche giorno con una recensione camel.

Anonimo ha detto...

Dopo aver fatto i dovuti e sentiti complimenti al vostro blog,che grazie alla sua crescente notorietà sta portando a conoscenza dei tanti fumatori di scarso livello il fatto che esistono sigarette infinitamente migliori delle poche disponibili nel mercato italiano,vi faccio una richiesta:ho cominciato a fumare da poco le pueblo,e sia per il gusto,sia per la filosofia dell'azienda(simile a quella della NAS)mi piacerebbe sapere la vostra opinione su queste,a mio parere rispettabili,sigarette.Vi ringrazio in anticipo.

Anonimo ha detto...

forse la filosofia che sta alla base delle nas e delle pueblo potrebbe essere simile,ma i risultati finali sono diversi,a nostro avviso le nas sono decisamente superiori alle pueblo siamo come sapore che come qualità,tuttavia dato il loro sapore molto particolare anche le pueblo stanno facendosi un discreto seguito di ammiratori.

Anonimo ha detto...

complimenti per la recensione, ho una domanda: che sigarette vale la pena acquistare nella rep. ceca (praga), sono vendute le sobranie? e le nas black?
un'ultima cosa, ho trovato le lambert&butle e le mayfair sono molto incuriosito come sono?

Anonimo ha detto...

ma le belo orkanal sono vendute in svizzera

Anonimo ha detto...

da praga vale senz'altro la pena di riportarsi una buona scorta di sobranie,e di marlboro al mentolo per intervallare ogni tanto,le lamberto sono abbastanza buone le myfair niente di che,le belomorkanal nn si trovano in svizzera,sono vendute in russia e nei paesi ex urss.

Anonimo ha detto...

e in svizzera vale la pena prendere che cosa?

Anonimo ha detto...

in svizeera ci sono le nas perique,le djarum black e super e le marlboro al mentolo,altro non mi viene in mente per adesso.

Anonimo ha detto...

Gentile Staff di "Fumare con Stile" e Colleghi fumatori,
come avete sicuramente notato sono saliti i prezzi di molte marche di sigarette.
Stavolta l'aumento non è stato dettato da un aumento delle tasse sui tabacchi lavorati ma unicamente da una decisione dei produttori.
Sembra che il fumatore italiano non possa farci niente costretto per legge a comprare le sigarette in tabaccheria.
E' per questo che vorrei proporre uno SCIOPERO DAL FUMO a partire da lunedì 2 Marzo.
Ogni giorno entrano migliaia e migliaia di euro nelle casse statali e dalle multinazionali del tabacco PER MERITO NOSTRO.
Ed ora di dire BASTA AGLI AUMENTI di prezzo.
Se saremo in molti a perseguire questa causa, sperando che il tam tam di internet faccia conoscere questa idea, ci sarà di certo un abbassamento del prezzo.
Perciò da lunedì niente più sigarette fino a quando non verranno ristabiliti i prezzi precedenti all'aumento.
ORA BASTA!! NON FACCIAMOCI SFRUTTARE!!
Chiedo a gran voce il supporto del blog "Fumare con Stile" per diffondere la voce.
Spero che sarete in molti ad aderire.

Anonimo ha detto...

adesso non credo sia il caso di prendersela con i produttori,più che altro bisognerebbe fare uno sciopero delle tasse,visto che lo stato si intasca il 75-80% di un pacchetto di sigarette,questo regime fiscale non è giustificato comunque dalla pericolosità del prodotto,alcolici e cibi pur essendo similmente pericolosi non sono sottopsti ad una tassazione fantascientifica,come accade invece x il tabacco,un conto è scoraggiare il consumo,altra cosa è invece derubare la povera gente.Lo sciopero eventualmente bisognerebbe farlo per ottenere il libero mercato del tabacco ovvero per ottenere delle sigarette migliori come quelle americane, e non fabbricate su licenza.

Anonimo ha detto...

la prossima recensione è un prodotto presenbte in italia?hantinin

Anonimo ha detto...

amici secondo voi sono meglio le gauloises blu o le davidoff classic? a voi la risposta

Anonimo ha detto...

nettamente meglio le davidoff classic,sia come sapore che come qualità del tabacco e dei materiali impiegati.

Stardust ha detto...

Caro Staff,
complimenti per la classe e la serietà che stanno alla base di questo blog.

Volevo porvi una domanda, quali sigarette fumate abitudinalmente, quando non sono disponibili marchi esagerati?

Sarebbe interessante conoscere il lato "umano" dello Staff, inteso come acquisti quotidiani dal tabaccaio di fiducia...

Vi ringrazio

Fumopiù - Il mio blog
fumopiu.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Me lo sono sempre chiesto pure io.

Anonimo ha detto...

personalmente sono solito effettuare una rotazione delle marche,ciè non acquistare più di 2 volte consecutive lo stesso pacchetto,perciò spazio tra marlboro rosse,davidoff,rothmans american spirit,dunhill ecc.

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi, una domanda...tra le marlboro rosse e le philip morris filter kings quali sono le migliori sigarette a livello di qualita'.

Anonimo ha detto...

Complimenti per il sito...lo seguo sin dall'inizio, vorrei chiedervi quali tra le rothmans ks blu, le dunhill ks rosse e le camel natural flavor sono le migliori.Ciao e grazie.

Anonimo ha detto...

ma si hanno novità sulla possibilità di trovare le dunhill topleaf???

Anonimo ha detto...

guarda le novità ci sono ma in negativo:abbiamo affidato ad un nostro amico che andava a LONDRA la missione di trovare queste sigarette,la cosa tragica è che nello storico negozio di s.james st. non le hanno mai sentite nominare,e così nella maggior parte delle tabaccherie di LONDRA,l'unica speranza sarebbe il negozio Dunhill in cui neanche noi però siamo mai stati.Altra brutta notizia è che,sempre il negozio di S.James St. ha interrotto il suo rapporto con le SObranie,che quindi non vengono più vendute nel suo esercizio.Il mio amico ne ha reperito un pacchetto in una tabaccheria nella zona amministrativa della città,ma credo addirittura si trattasse ormai degli ultimi pacchetti.
STAFF

Anonimo ha detto...

ma la differenza tra le dunhill international e le dunhill "rosse" (quelle con dentro la linguetta salvafreschezza) dove sta visto che hanno le stesse percentuali di nicotina, condensato e catrame??sono solo più lunghe le international?

Anonimo ha detto...

gentile staff di fumare con stile mi domandavo quali potevano essere le sigarette più stravaganti e particolari dal punto di vista estetico e dell'originalità...............secondo me le belomorkanal primeggiano in quanto sono molto stravaganti secondo voi?

Anonimo ha detto...

a fumarle si sente la differenza tra le dunhill international e le rosse.le international sono un poì più pesanti e spigolose ma hanno un sapore intenso e corposo,le rosse invece hanno un sapore un poì più discreto e bilanciato....di sigarette originali ce ne sono molte,le belomorkanal non te le consiglio,quando le fumai passai un brutto quarto d'ora,e le maledissi a più riprese,tuttavia è un' esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Anonimo ha detto...

beh che dire rispste ad ogni quesito rapide e interessanti...complimenti...quale delle due varianti di american spirit importate in italia mi consigli??

Anonimo ha detto...

mi potreste consigliare una marca di sigarette trovabili in francia che qua in italia non ci sono?

Anonimo ha detto...

ti consiglio le american spirit blu,sono veramente buone,in francia c'è una vasta scelta di sigarette aromatizzate da noi introvabili.

Anonimo ha detto...

dove si possono trovare le camel turkish royal?

Anonimo ha detto...

stati uniti.

Anonimo ha detto...

le tor oriental si possono trovare in svizzera?

Anonimo ha detto...

no in svizzera non si trovano, o perlomeno noi non le abbiamo trovate.

Anonimo ha detto...

Salve. Vorrei sapere cosa significa la scritta "Powered by blend 3LXr" sui pacchetti di Elixyr. Grazie :)

Anonimo ha detto...

bhe non c'è molto da spiegare, 3lxr si legge elixir, dove il 3 funge da e.
tutto qua

Anonimo ha detto...

Do you know in which tobacco stores can I find Camel Rare?

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
sono un fumatore da sempre delle Rothmans blu king size e sono stupende, ECCEZZIONALI !!!!!!!!!!!!
Costano un po' troppo, per i miei due pacchetti giornalieri....
ho provato le AMERICAN LEGEND rosse, sembrano discrete, e ne vorrei sapere di piu'....
fatemi sapere
lui78m@alice.it
grazie

Anonimo ha detto...

Anche io fumo le Rothmans blu KS e sono stupende, ma costano,
mi piacerebbe trovar qualcosa che si avvicina e costi meno..

Costas ha detto...

I LIVE IN GREECE,A COUNTRY RICH IN TOBACCO HISTORY(ORIENTAL TOBACCOS).
I HAVE SMOKING ONE OF MY HOBBIES.
I HAVE TRIED MANY BRANDS IN MY LIFE. (OVER 100...) SO FAR...BOTH CHEAP,PREMIUM(dunhill,...) AND EXPENSIVE(for example davidoff magnum,...)
NO ONE IS LIKE UNFILTERED CAMELS.ITS THE BEST CIGARETTE I'VE EVER TRIED.
(I HAVENT TRIED YET THE NATURAL AMERICAN SPIRIT PERIQUE BLEND,UNFORTUNATELY I DONT LIVE IN THE U.S.,THE PARADISE FOR A PROFESIONAL SMOKER)

THE ORIGINAL CAMEL CIGARETTES (IN THE U.S.),CONTAIN TURKISH & AMERICAN TOBACOS,BUT THOSE IN EUROPE AND REST OF THE WORLD, DONT HAVE TURKISH TOBACOS NEITHER HAVE AMERICAN.BUT THE UNFILTERED VERSION HAS AMERICAN TOBACOS AND TURKISH.HERES WHY THEY ARE SO DIFERENT AND BETTER!THE ORIGINAL CAMEL TASTE IS CREATED BY THE ORIENTAL "SAMSUN & IZMIR" TOBACOS,WITCH IS THE WORLDS MOST NATURAL AROMATIC LEAF,AND THE GOOD TASTING "AMERICAN" TOBACOS.THATS THE SECRET OF CAMEL TASTE.
ITS SO UNIQUE,AROMATIC,SMOOTH AND TASTY LIKE NO OTHER.
NOT EVEN THE MOST EXPENSIVE CIGARETTE IN THE WORLD "TREASURER GOLD" HAS THIS TASTE,THAT CAMEL HAS.
THERE ARE ALSO SOME OTHER VERSIONS OF CAMEL CIGARETTES THAT ARE WORTH TRYING,UNFORTUNATELLY THEY ARE SOLD ONLY IN U.S.
-"CAMEL RARE",THE LUCKY SMOKERS THAT TRIED THAT CIGARETTE SAID THAT WAS BY FAR -THE BEST CIGARETTE THAT HAVE EVER SMOKED-,BETTER THAN SUPER PREMIUM CIGARETTES LIKE SOBRANIE,NAT SHERMAN,TREASURER,NATURAL AMERICAN SPIRIT...
-"CAMEL BASMA",AN ORIENTAL BLEND CIGARETTE.BASMA TOBACO COMES FROM A REGION IN GREECE,AND IS THE MOST EXPENSIVE ORIENTAL TOBACO VERSION.

WE HAVE THE TOBACCOS...AND THE LUCKY AMERICANS HAVE THE CIGARETTES !!! OMG !

Blogger ha detto...

Are you paying more than $5 / pack of cigarettes? I buy my cigs from Duty Free Depot and I'm saving over 70%.

Blogger ha detto...

I got my first electronic cigarette kit off of VaporFi, and I enjoy it a lot.

Blogger ha detto...

Ever wanted to get free Google+ Circles?
Did you know you can get them AUTOMATICALLY & TOTALLY FOR FREE by using You Like Hits?